Passeggeri si rifiutano di mettere le mascherine, l'aereo non decolla fino al giorno successivo

Stati Uniti, passeggeri si rifiutano di mettere la mascherina: l'aereo non decolla fino giorno successivo
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 7 Luglio 2021, 19:49 - Ultimo aggiornamento: 9 Luglio, 10:07

I viaggiatori di un volo della American Airlines, che speravano di fuggire dal caldo torrenziale e immergersi nelle acque cristalline delle Bahamas, hanno dovuto attendere tutta la notte nella pista dell'aeroporto internazionale di Charlotte Douglas perché un gruppo di passeggeri si è rifiutato di indossare le mascherine. La compagnia aerea ha affermato che alcune persone erano diventate «di disturbo per gli altri clienti e si rifiutavano di seguire le istruzioni dei membri dell'equipaggio mentre erano a bordo».

«Per procedura, si legge in una note dell'American Airlines, ai clienti coinvolti è stato chiesto di uscire dall'aereo. Ci aspettiamo che tutti i nostri ospiti rispettino le politiche aziendali sul Covid quando scelgono di volare con noi e agiamo di conseguenza quando ciò non accade».

Tuttavia, la una compagnia di viaggi studentesca che ospitava il gruppo sbarcato, la Breakaway Beach, ha dato la colpa alla American Airlines affermando che il volo è stato ritardato a causa di un cambiamento nei membri dell'equipaggio. La società ha dichiarato in una nota che il primo aereo del gruppo aveva problemi meccanici, con il risultato che l'aereo ha trascorso almeno due ore sulla pista. Durante questo periodo, alcuni studenti potrebbero aver rimosso» le loro maschere a causa della ventilazione e delle «condizioni insopportabili». Una o due persone del gruppo hanno agito in un modo che li ha portati a essere rimossi dall'aereo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA