Orrore Usa, ritrovati 39 bambini scomparsi: rapiti e usati come schiavi sessuali

Lunedì 31 Agosto 2020 di Ida Di Grazia
3
Operazione Not Forgotten: liberati 39 bambini in Georgia schiavizzati per fini sessuali

Operazione Not Forgotten: liberati 39 bambini in Georgia schiavizzati per fini sessuali. I bambini  che hanno tutti tra i 3 e i 17 anni, sono stati identificati come vittime di traffico sessuale. Sono 26 i minori salvati, mentre tredici di loro sostati trasferiti in luoghi sicuri.

Canada, sorelline scomparse ritrovate morte nel bosco. È caccia al padre

Lo US Marshals Service, l'agenzia federale di polizia penitenziaria americana, ha trovato 39 bambini scomparsi in Georgia nell'arco di due settimane in una missione nota come "Operation Not Forgotten".

«Questi bambini scomparsi - si legge nel comunicato stampa - sono stati considerati alcuni dei casi di recupero più a rischio e più impegnativi nell'area, sulla base di indicazioni di fattori ad alto rischio come la vittimizzazione del traffico sessuale minorile, lo sfruttamento dei minori, l'abuso sessuale, l'abuso fisico e o condizioni di salute mentale».

L'"Operation Not Forgotten" ha portato all'arresto di nove persone. Inoltre, gli investigatori hanno autorizzato 26 mandati di arresto e hanno presentato accuse aggiuntive per presunti crimini legati al traffico sessuale, rapimento, reati sessuali, possesso di droghe e armi e interferenze detentive. I 26 mandati approvati includevano 19 mandati di arresto per un totale di nove individui arrestati, alcuni dei quali avevano più mandati.

Nel 2019, l'USMS ha aiutato a recuperare 295 bambini scomparsi sulla base di richieste di assistenza da parte delle forze dell'ordine e ha contribuito al recupero di un bambino scomparso nel 75% dei casi . Inoltre, dei bambini scomparsi recuperati, il 66% è stato recuperato entro sette giorni dall'assistenza dell'USMS nel caso. Da quando la sua partnership con NCMEC è iniziata nel 2005, l'agenzia ha recuperato più di 1.800 bambini scomparsi.

«Quando rintracciamo i fuggitivi, è una bella sensazione sapere che stiamo mettendo il cattivo dietro le sbarre. Ma quel senso di realizzazione non è niente in confronto alla ricerca di un bambino scomparso», ha detto Darby Kirby, capo dell'unità Bambini scomparsi.« È difficile esprimere a parole ciò che proviamo quando salviamo un bambino scomparso, ma posso dire che questa operazione ha avuto un impatto su ognuno di noi».

 

Ultimo aggiornamento: 1 Settembre, 17:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA