Gatto salvato 11 giorni dopo il crollo della casa: per Marius petizione di 80.000 persone in Francia

Gatto salvato 11 giorni dopo il crollo della casa: per Marius petizione di 80.000 persone in Francia
di Giuliano Pani
2 Minuti di Lettura
Sabato 23 Ottobre 2021, 19:14

La Francia ha partecipato virtualmente al salvataggio di un gatto in una lunga odissea durata giorni e giorni. Marius era intrappolato dal 12 ottobre in un appartamento al secondo piano di un edificio vicino a una casa crollata a Dieppe, nota città portuale sulla Manica a nord di Parigi. Se i residenti erano stati evacuati in tempo, il gatto, che ha 11 anni, era rimasto bloccato nella casa che versava in condizioni di pericolo estreme.

Gattini uccisi in un sacco e abbandonati in mezzo al viale, scatta la denuncia a Portogruaro

Gli appelli disperati per Marius

Impossibilitata a rientrare nel suo alloggio per recuperarlo, la proprietaria sconvolta aveva lanciato un appello sui social. «Basterebbe rompere la finestra per liberarlo», ha spiegato nella petizione online al municipio. «Faccio appello al Comune di Dieppe perché acceleri i lavori di sgombero e demolizione per poter salvare Marius da questa lunga agonia perché da martedì 12 ottobre muore di fame e di sete». Una petizione che ha raccolto quasi 80mila firme. Nonostante il rischio crollo, un pompiere finalmente oggi è riuscito a entrare in casa dalla finestra. Marius affaticato e disidratato, ma in discrete condizioni, avvolto in una coperta arancione, è stato restituito alla sua proprietaria Martine. E la Francia ha tirato un sospiro di sollievo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA