Covid, gli Usa cambiano rotta. Biden rende la mascherina obbligatoria: necessaria la N95, ecco perché

Covid, gli Usa cambiano rotta. Biden rende la mascherina obbligatoria: necessaria la N95, ecco perché
3 Minuti di Lettura
Domenica 24 Gennaio 2021, 10:57 - Ultimo aggiornamento: 15:11

Cambia l’approccio degli Stati Uniti nei confronti dell’uso delle mascherine nella lotta all’epidemia di Covid. Il Paese è flagellato dal virus, con 25 milioni di contagi e 417 mila decessi, ma i dispositivi di protezione individuali fino a questo momento hanno riguardato la sfera personale: nessun obbligo, chi vuole indossa la mascherina. Ora però con l’amministrazione del nuovo presidente Joe Biden imporre la mascherina agli americani è diventata la priorità assoluta. Biden ritiene che indossarla sia «un atto patriottico» e mercoledì ha firmato un ordine esecutivo - il suo primo come presidente - per chiedere agli americani di indossare il dispositivo nei primi 100 giorni della nuova amministrazione.

Larry King morto, il leggendario conduttore americano era ricoverato per Covid

Usa, assalto a Capitol Hill: più di 100 soldati contagiati: rischio focolai sparsi

CAMPAGNA DI PERSUASIONE

Come riferisce un articolo della Cnn, dopo la cerimonia di insediamento l’addetta stampa della Casa Bianca Jen Psaki ha mostrato la sua maschera N95, l’equivalente Usa della Ffp2: «L’ho usata oggi qui, ovviamente. E continuerò a farlo». Le N95 bloccano il 95% delle particelle grandi e piccole utilizzando un filtro elettrostatico, costano 5 dollari ed sono fortemente sponsorizzate dal nuovo governo. Alcuni esperti come i ricercatori del Brigham and women’s hospital e il dottor Abraar Karan della Harvard medical school - spiega la Cnn - hanno sostenuto la necessità dell’uso della N95 fin dall’inizio della pandemia. In un’intervista, Karan ha affermato che «se per quattro settimane in tutto il Paese le mascherine venissero indossate negli ambienti rischiosi, a cominciare da quelli chiusi, questo fermerebbe l’epidemia». La qualità della protezione che può fornire una maschera facciale è fondamentale. Una malattia respiratoria come il coronavirus si trasmette attraverso minuscole particelle che si diffondono e restano sospese nell’aria. Alcune particelle portatrici di virus sono abbastanza piccole da viaggiare attraverso o intorno a maschere di qualità inferiore, rendendo chi le indossa vulnerabile all’inalazione del virus.

 

AUMENTO DELLA PRODUZIONE

Anche l’ex commissario statunitense per la Food and drug administration, Scott Gottlieb, ha scritto in un editoriale sul Wall Street Journal che «incoraggiare gli americani a indossare maschere di qualità superiore è un semplice passo che potrebbe fare la differenza». Il problema principale è la mancanza di offerta e l’amministrazione Biden si è impegnata ad aumentare la produzione. Il dottor Karan ritiene che le maschere N95 potrebbero essere una risorsa essenziale per far ripartire l’economia, poiché l’implementazione del vaccino rimane lenta e la stanchezza da quarantena aumenta. «Se abbiamo una migliore protezione personale, si può tornare al lavoro in modo più sicuro. Questo rilancerebbe l’economia», sottolinea. A inizio settimana la Germania e la Francia hanno imposto a tutti i cittadini di indossare maschere ad alto filtraggio come l’N95 in tutti i luoghi pubblici. Uno studio condotto su Lancet dgital health ha rilevato che un aumento del 10% nell’uso di maschere potrebbe portare a un aumento di tre volte delle probabilità di mantenere il controllo sulla trasmissione del virus in una comunità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA