Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Coronavirus, spiagge riaperte in Florida dopo un mese: migliaia a Jacksonville senza distanziamento

foto
Sabato 18 Aprile 2020, 13:36 - Ultimo aggiornamento: 19:45
Jacksonville, Florida, riapre le sue spiagge al pubblico dopo quasi un mese di stop per il coronavirus ed è subito emergenza. Migliaia di persone oggi si sono riversate sui litorali riaperti dalle autorità locali nonostante nello stato si siano registrati oggi 1413 casi di Covid19, il numero più alto di contagi in 24 ore avuto nello stato dall'inizio dell'emergenza. Le autorità della città della Florida, che ha quasi un milione di abitanti, hanno autorizzato i residenti a recarsi sulla spiaggia per fare surf o camminare, continuando però a vietare di rimanere sdraiati a prendere il sole o riunirsi in gruppo. «Se oggi pensate di andare in spiaggia, per favore mantenere una distanza di almeno 1,8 metri dalle altre persone», hanno scritto su Twitter. Rimangono invece chiuse le spiagge nel sud della Florida dove sono concentrati la maggioranza dei 24.753 casi confermati nello stato. Eloquenti però le fotoche mostrano bagnanti che camminano, pescano, vanno in surf senza preoccuparsi troppo delle distanze.

Coronavirus, Zaia contro De Luca: «Vorrei sapere quanti tamponi fanno in Campania»

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA