Coronavirus, in Francia il primo caso a dicembre. La scoperta dei medici su un 43enne

Coronavirus, in Francia il primo caso a dicembre. La scoperta dei medici su un 43enne
2 Minuti di Lettura
Martedì 5 Maggio 2020, 12:53 - Ultimo aggiornamento: 18:50

In Francia il coronavirus circolava già da dicembre. E il primo caso - confermato solo oggi - sarebbe stato quello di Amirouche Hammar, 43 anni, abitante di Bobigny nella periferia parigina, malato di diabete, che il 27 dicembre scorso si è presentato al pronto soccorso con febbre alta, mal di testa e attacchi d’asma. Hammar ha raccontato a Bfmtv: «Alle cinque del mattino ho deciso di prendere l’auto e sono andato dritto all’ospedale. Avevo dolori al torace, mi mancava il respiro». I medici non sospettavano niente del coronavirus. «Mi hanno detto comunque che quel che avevo era una cosa seria». Un'infezione polmonare, che Hammar è comunque riuscito a superare senza apparentemente contagiare la moglie e i due figli.

Virus diretta, in Gran Bretagna più morti dell'Italia: picco più alto d'Europa

Nei giorni scorsi il professor Jean-Ralph Zahar, capo del laboratorio di virologia dell’ospedale di Bondy, ha avuto l’idea di analizzare di nuovo tutte le analisi del sangue e i tamponi naso-faringei dei pazienti con sintomi simili a quelli del coronavirus dal 2 dicembre al 16 gennaio. Sono stati analizzati i campioni di 14 pazienti, «e uno è risultato positivo al Covid-19», dice Yves Cohen, capo della rianimazione di Bobigny. Il test è stato ripetuto una seconda volta con una tecnica diversa, ma l’esito è stato lo stesso «Quando me l’hanno detto non sono rimasto sorpreso più di tanto, visti i miei sintomi - ha detto Hammar -. Ma l’ultimo viaggio l’ho fatto molti mesi prima, nell’agosto 2019». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA