Canarie, l'eruzione continua: voli sospesi e incubo gas tossici nell'aria

Il vulcano Cumbre Vieja si è risvegliato il 19 settembre scorso

Canarie, l'eruzione continua: voli sospesi e incubo gas tossici nell'aria
3 Minuti di Lettura
Martedì 14 Dicembre 2021, 16:59 - Ultimo aggiornamento: 15 Dicembre, 15:18

La Palma ricoperta di cenere, voli sospesi e 33mila persone in isolamento per i gas tossici, potenzialmente letali anche se l'isolamento è stato poi revocato per miglioramento della qualità dell'aria. Così il paradiso delle Canarie ha cambiato volto dopo mesi di eruzione del vulcano di Cumbre Vieja. 

Vulcano, fumi con gas: evacuati 250 isolani, off limits l'intera area del porto. Il sindaco: un mese per venirne fuori

Api più forti del vulcano: ancora vive nelle arnie sepolte da 50 giorni dalla cenere, gli entomologi: «Miracoloso». Video

Le autorità: state a casa

Trentatremila persone erano state inizialmente poste in isolamento sull'isola di La Palma: praticamente il 38% della popolazione totale dell'isola, secondo i dati dell'Istituto nazionale di statistica spagnolo. La decisione è stata presa dal governo dell'isola e riguarda i comuni di Los Llanos de Aridane, El Paso e Tazacorte. In seguito le autorità hanno ritirato la richiesta dopo che la qualità dell'aria è migliorata, ma la situazione resta sotto stretta osservazione. Agli abitanti era stato chiesto di «chiudere porte, finestre e persiane per impedire all'aria di entrare», applicando anche «nastro adesivo alle giunture di porte e finestre».

 

È stato inoltre chiesto «spegnere aria condizionata e riscaldamento» perché «la qualità dell'aria è estremamente sfavorevole per la presenza di anidride solforosa», ha detto il governo regionale in una nota. Il provvedimento d'emergenza è arrivato mentre i bambini sono a scuola per seguire le lezioni e per questo sono stati bloccati negli istituti, con i genitori che non possono andare a prenderli proprio per il divieto di spostamento. Anche una squadra dell'Istituto Vulcanologico delle Isole Canarie (Involcan) e della Guardia Civil hanno dovuto lasciare l'area di eruzione del vulcano dopo che il sistema di allarme ha rivelato la presenza di gas tossici e potenzialmente letali. Avvistate carcasse di animali morti, tra cui rapaci, come riporta El Paìs.

Voli sospesi in mattinata

La presenza di cenere vulcanica a La Palma ( Canarie), dove è in corso un'eruzione, ha portato alla sospensione dei voli in partenza o in arrivo previsti in mattinata sull'isola. Lo si apprende dal sito di Aena, la società che gestisce gli aeroporti spagnoli. Sui propri social, la compagnia aerea Binter ha reso noto che i voli che opera sono sospesi almeno fino alle ore 13 di oggi. Questo tipo di problema per i trasporti aerei da e verso La Palma si è ripetuto più volte da quando il vulcano di Cumbre Vieja è entrato in eruzione lo scorso 19 settembre.

Video

© RIPRODUZIONE RISERVATA