DONNE

Carfagna a Conte, Salvini e Di Maio: «che fine ha fatto la legge per gli orfani di femminicidio?»

Lunedì 10 Giugno 2019
Un'altra donna è stata uccisa a Cisterna di Latina. Si stava separando e ha pagato con la vita il suo diritto alla libertà e alla serenità. È stata la sua bambina di 10 anni a trovarla morta. «Questo dramma è un insulto alla coscienza di tutti: la violenza maschile è il più grave rischio che le donne di ogni età corrono nel nostro Paese». Mara Carfagna, vicepresidente della Camera e deputata di Forza Italia, torna a sollevare il problema della legge per sostenere gli orfani di femminicidio.

«Sono sempre di più - continua Carfagna-, purtroppo, i bambini che vedono la madre uccisa dal padre e avranno la vita segnata dall'orrore. L'Italia ha una legge per sostenere gli orfani di femminicidio, approvata alla fine della scorsa legislatura, ma non c'è ancora traccia del regolamento attuativo. A questi piccoli non è ancora arrivato un soldo». »

«Chiediamo conto al governo di tanto colpevole ritardo, dell'indifferenza e del cinismo dimostrati su un tema che, evidentemente, viene usato solo sotto elezioni e per vuota propaganda». © RIPRODUZIONE RISERVATA