La Sapienza sceglie Latina: nuovo corso di laurea in Chimica e tecnologie farmaceutiche, test a settembre

Giovedì 6 Agosto 2020 di Francesca Balestrieri
Dal prossimo anno accademico che inizia a ottobre il polo pontino di Sapienza offrirà a Latina un nuovo corso di laurea a ciclo unico della durata di 5 anni in Chimica e tecnologie farmaceutiche. Se ne parlava da tempo e ora finalmente, dopo due anni di lavoro, il corso diventa realtà. Una scelta dettata dalle peculiarità del territorio visto che Latina è il secondo polo farmaceutico in Italia, come hanno spiegato questa mattina il sindaco Damiano Coletta, l'assessora alle Politiche giovanili, Cristina Leggio, il professor Carlo Della Rocca, preside della Facoltà di Farmacia e Medicina dell'Università La Sapienza, la professoressa Mariangela Biava, presidente del Corso di Laurea in Farmacia dell'Università La Sapienza e il professor Bruno Botta, Direttore del Dipartimento di Chimica e Tecnologie del Farmaco dell'Università La Sapienza.

La professoressa Biava in questo video spiega tutto quello che c'è da sapere sul corso.


Come si differenzierá da quello romano? Dalla tesi di laurea, che sarà di tipo sperimentale e che permetterà agli studenti di lavorare proprio all'interno delle aziende e delle farmacie ottenendo 30 crediti formativi dei 300 necessari per completare il corso quinquennale. Il test di ingresso si terrà il prossimo 14 settembre e i posti sono limitati: al massimo saranno ammessi 50 studenti. La sede del corso sarà all'interno del campus di Medicina, a Latina. 

  Ultimo aggiornamento: 15:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA