Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Medico non si presenta in ospedale, trovata morta a casa. Indagano i carabinieri

Medico non si presenta in ospedale, trovata morta a casa. Indagano i carabinieri
di Marco Cusumano
2 Minuti di Lettura
Martedì 5 Luglio 2022, 10:55 - Ultimo aggiornamento: 11:55

La aspettavano in ambulatorio per il turno mattutino all'ospedale Santa Maria Goretti dove lavorava come medico nefrologo. Ma non vedendola arrivare i colleghi del nosocomio pontino si sono allarmati, anche perché i tentativi di contattare la dottoressa erano inutili. Così hanno allertato i carabinieri che a loro volta hanno girato la segnalazione ai colleghi di Anzio, dove la donna viveva.

Intorno alle 8,30 di ieri mattina i militari si sono presentati davanti alla villetta in via del Cinema, nella zona del quartiere Falasche ad Anzio. Nessuno rispondeva al campanello e così i militari hanno forzato il portone di ingresso, trovando ciò che purtroppo temevano, il corpo senza vita del medico.
Dopo aver avvisato il sostituto procuratore di turno, sul posto è intervenuto un medico legale dell'Università di Tor Vergata, indicato dalla Procura della Repubblica di Velletri che indaga sulla morte della dottoressa. Il medico legale, da un primo esame esterno, ha ipotizzato che la morte risalisse ad almeno sei ore prima del ritrovamento del corpo. Il villino è stato sottoposto a sequestro dall'autorita giudiziaria che ha disposto anche l'esame autoptico sul cadavere del medico. L'autopsia sarà eseguita presso l'Istituto di medicina legale dell'Università di Tor Vergata a Roma.
La donna abitava da sola e, a quanto emerso, soffriva di depressione il che porta a ipotizzare un suicidio, anche sulla base di alcune tracce trovate in casa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA