CORONAVIRUS

La fake news delle scuole chiuse anche a Latina, Comune tempestato di richieste: «Unico provvedimento stop alle gite»

Martedì 25 Febbraio 2020
«Ieri, lunedì 24 febbraio, sono giunte al nostro servizio - l'assessorato Pubblica Istruzione del Comune di Latina - da parte di docenti e di educatori, diverse richieste di conferma di ordinanze regionali o nazionali di chiusura delle scuole: nel Lazio non c’è, ad oggi, alcuna richiesta al riguardo». Lo ribadiscono in una nota inviata alla Consulta cittadina della scuola il dirigente alla Pubblica Istruzione del Comune di Latina Umberto Cappiello e l'assessore al ramo, Gianmarco Proietti. In effetti sulle chat di ragazzi e genitori, anche a Latina come nel resto del paese, impazzano fake news che rimandano perfino a finti link di siti governativi. «L’unica prescrizione per gli istituti scolastici di ogni ordine e grado nel territorio nazionale è la sospensione dei viaggi di istruzione - spiegano Cappiello e Proietti - Anche il Ministero dell’Istruzione, infatti, raccomanda caldamente di non prendere in considerazione alcuna notizia riguardante le scuole che non provenga o sia confermata da fonti ufficiali». 

​Il sindaco Damiano Coletta, di intesa con la Prefettura e le altre autorità competenti (qui il resoconto del vertice di dieri in prefettura) ha ribadito che attraverso i canalu ufficiali del Comune «darà alla popolazione ogni giorno tutti i chiarimenti necessari per condividere le informazioni e fare il possibile per mettere in sicurezza i cittadini di Latina: il Lazio e la nostra città, fortunatamente, non sono oggi attenzionati dai provvedimenti del governo, ma dobbiamo ascoltare e rimanere preparati. Ciò che pensiamo sia opportuno chiedervi è di lavorare insieme per dare una visione oggettiva dei rischi e dei pericoli evitando così il diffondersi di allarmismi ingiustificati alimentati da fake news». © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Traffico e sveglie all’alba: cosa non ci manca dell’uscire di casa

di Veronica Cursi