Anziano vuole cacciare la volpe vicina al pollaio con il fucile: cade e parte un colpo che lo uccide

Martedì 5 Novembre 2019 di Remo Sabatini
Anziano vuole cacciare la volpe vicina al pollaio con il fucile: cade e parte un colpo che lo uccide

Voleva scacciare una volpe che si aggirava nei pressi del suo pollaio. Così, stamattina intorno alle 8, un uomo di 79 anni, è uscito di casa imbracciando il suo fucile con il colpo in canna. Pronto a difendere le sue galline, Zio Attilio, come veniva affettuosamente chiamato a Gesualdo, il paesino della provincia di Avellino teatro della tragedia, aveva pensato di usare le maniere forti.

Spara a un cervo e si avvicina pensando sia morto, l'animale si rialza e uccide il cacciatore

Scambia l'amico per un cervo e gli spara: 17enne muore durante una battuta di caccia

Probabilmente con l'intenzione di sparare un paio di colpi in aria per spaventare la volpe, l'anziano si era incamminato quando, improvvisamente, è scivolato. E sarebbe stata proprio quella caduta a generare la tragedia. Da quel fucile infatti, è partito un colpo che lo ha colpito in pieno petto, uccidendolo.

La notizia, diffusasi in un lampo nel paese, ha sconvolto tutti. Zio Attilio era molto conosciuto e ci interroga sulla tragica fatalità che lo ha colpito. Mentre si attendono gli esiti dell'autopsia, la salma è all'ospedale Criscuoli, sul fatto indagano i Carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano.

Ultimo aggiornamento: 21:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Botte per buttare i sacchetti e le dispute rabbiose sul web

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma