Sfregia l'ex con l'acido, Sara ai giudici: «Sono pentita». Chiesto trasferimento in struttura psichiatrica

Venerdì 10 Maggio 2019
1

Sara Del Mastro, la 38enne che martedì sera ha aggredito con l'acido l'ex fidanzato  si dice «pentita». Lo ha detto rispondendo alle domande del gip durante il suo interrogatorio di garanzia, nella tarda mattinata di oggi. «Ha risposto alle domande del magistrato, si sta rendendo conto di quanto accaduto - ha spiegato il suo avvocato Pierpaolo Proverbio - Ha ripercorso i fatti di quella maledetta sera e anche tutto il precedente».

Aggressione con l'acido, Sara minacciò anche una ragazza: «Mi hai rubato il fidanzato»

Sfregia l'ex con l'acido, alle Iene la stalker rivelò: «Non mi ha mai chiesto scusa»

Secondo Del Mastro, ha precisato il suo legale, «ci sono alcuni particolari nella ricostruzione delle accuse, rispetto tutta la vicenda, che però non corrispondono alla realtà» ma, ha concluso l'avvocato, «non ha nessuna intenzione di negare quanto accaduto». La Procura di Busto Arsizio (Varese) ha chiesto che la donna resti in carcere, mentre la difesa ha chiesto il trasferimento in una struttura psichiatrica. Il giudice deciderà in merito entro 48 ore.

Sara ha aspettato l'ex sotto casa, forse dopo averlo pedinato per l'ennesima volta e, quando lui si è avvicinato al finestrino della sua auto attirato da parole che sapevano di scuse, gli ha rovesciato addosso un bicchiere pieno di acido, sfigurandogli il volto e mandandolo in ospedale con gravi ustioni sul 10% del corpo e il rischio di perdere un occhio.

Il ragazzo aggredito dalla ex aveva paura, e qualche giorno prima contattò Le Iene. La trasmissione tv aveva intervistato la vittima e la donna. «Siamo stati contattati circa un mese e mezzo fa dal ragazzo perché non ce la faceva più, aveva denunciato gli atti persecutori ma lei non smetteva di perseguitarlo». Poi il tragico epilogo.

Ultimo aggiornamento: 15:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Zero pubblico, il Bioparco pensa ai fondi

di Marco Pasqua