Frana su un'auto, carabiniere salva la vita a un uomo di 55 anni

Sabato 5 Settembre 2020
Frana su un'auto, carabiniere salva la vita a un uomo di 55 anni
L'appuntato scelto Lorenzo Colombi, 44 anni, in servizio nella caserma carabinieri di Novate Mezzola (Sondrio), è tornato dal primo agosto nella natia Valtellina dopo 24 anni di servizio prestati in provincia di Foggia (gli ultimi 15, in  particolare, in un territorio ad alto indice di criminalità). Dal fronte «caldo» della mafia garganica a carabiniere-eroe in montagna. Colombi ha infatti salvato un uomo travolto da una frana mentre era in auto lungo la provinciale che da Morbegno conduce a Bema (Sondrio), il paese in cui risiede il militare.

«Mentre percorrevo la strada da Bema verso Morbegno, fuori servizio, ad un certo punto ho visto una Alfa 164 di colore blu ferma in mezzo alla strada con sopra un masso di grosse dimensioni che l'aveva completamente schiacciata nella parte posteriore - racconta Lorenzo Colombi - immediatamente sono sceso dall'auto e mi sono avvicinato ed ho visto un signore di Bema che io conosco, Sergio Simonetta di 55 anni, incastrato nelle lamiere in evidente stato di shock che chiedeva aiuto e non riusciva ad uscire dall'auto perché accartocciata. Non ho badato al fatto che stavano cadendo altri sassi. Ho pensato soltanto a portare in salvo l'automobilista intrappolato nell'abitacolo dell'Alfa. Usando la forza sono riuscito ad aprire la portiera al lato passeggero ed ho estratto il ferito mettendolo in sicurezza in quanto c'era pericolo che cadessero altri massi, oltre a quelli che continuavano a scendere dal pendio della montagna».

«Messo il malcapitato in sicurezza, con l'aiuto di due donne che nel frattempo erano giunte sul posto lo abbiamo messo a terra - ricorda ancora Colombi la cui famiglia è originaria di Bema e lui è nato a Morbegno, sempre in Valtellina - cercando di tenerlo sveglio. I soccorsi sono stati subito chiamati e, dopo pochi minuti, è arrivata la pattuglia dei Carabinieri di Morbegno che prontamente ha delimitato la zona e poi è arrivata l'ambulanza per i primi soccorsi sanitari al conducente della vettura distrutta dalla frana: gli hanno dato l'ossigeno. Subito dopo è arrivato l'elicottero del 118. Dal velivolo si sono calati due operatori e poi Simonetta è stato portato via in ambulanza, per i traumi, ed essere condotto in ospedale. Da dove oggi è stato dimesso». Ultimo aggiornamento: 15:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA