Banda di cinesi sequestrava solo connazionali: 4 arresti nel Bolognese

Lunedì 22 Febbraio 2021
Banda di cinesi sequestrava solo connazionali: 4 arresti nel Bolognese

Sequestravano connazionali dopo averli attirati con la scusa di appuntamenti di lavoro, li drogavano e talvolta li torturavano per costringerli a pagare il riscatto per essere liberati, o per convincerli a farlo pagare a un familiare. La banda, composta da quattro cittadini cinesi fra i 28 e i 43 anni, tutti incensurati e irregolari in Italia, è stata scoperta e sgominata dai carabinieri della Compagnia di San Lazzaro di Savena, nel Bolognese.

Roma, tabaccaio picchiato e rapinato in casa dalla gang di finti poliziotti: paura a Colli Aniene

Sono accusati di sequestro di persona a scopo di estorsione e lesioni personali pluriaggravate, oltre che di ricettazione, porto abusivo di armi, danneggiamento e ingresso illegale in Italia. Gli investigatori, coordinati dal pm Beatrice Ronchi, hanno ricostruito quattro episodi avvenuti nell'ultimo mese, con vittime commercianti o piccoli imprenditori cinesi fra i 35 e i 50 anni, due del Bolognese, uno del Ferrarese e uno del Padovano. 

Covid, la banda delle mascherine: «Ci vuole un bel lockdown». Sequestrate barche di lusso

© RIPRODUZIONE RISERVATA