Cassazione, nozze annullate se la moglie è omosessuale

Lunedì 20 Aprile 2020

Nozze annullate se la moglie è gay. L'omosessualità della moglie, anche nel caso di un matrimonio durato più di dieci anni e arricchito dalla nascita di tre figli, è stato riconosciuto dalla Cassazione come motivo valido per la delibazione di una sentenza ecclesiastica di annullamento delle nozze, in questo caso di una coppia pugliese, insieme all'esclusione della indissolubilità del vincolo da parte del marito. Invano il Pg si è opposto parlando di decisione «discriminatoria» della libertà sessuale e affettiva della donna considerata affetta da «malattia psichica».

La Cassazione: nozze valide anche se vissute da separati in casa

Nozze gay all'estero, no della Cassazione alla trascrizione in Italia. Ma si possono convertire in unioni civili

Cassazione, se la Chiesa annulla le nozze viene meno anche il mantenimento

Ultimo aggiornamento: 21 Aprile, 08:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani