Aggredisce due ragazze sul treno e scappa: è caccia all'uomo di colore

Venerdì 15 Marzo 2019
Aggredisce due ragazze sul treno e scappa: è caccia all'uomo di colore

Aggredisce due ragazze sul treno e poi scappa: è caccia all'uomo di colore. Paura, terrore, una mattinata da incubo. Tutto è accaduto attorno alle 8 sul treno numero 21669 con tragitto da Ancona a Fabriano. Prima della fermata di Albacina due ragazze sedute all’interno della carrozza 1 hanno iniziato ad urlare richiamando l’attenzione del capotreno. Appena intervenuto, le due ragazze, visibilmente scosse, gli hanno comunicato di essere state picchiate da una persona di colore. In particolare entrambe denunciavano di essere state colpite nel collo, faccia e testa dove c'erano evidenti rossori provocati dalla violenta botta.

Roma, non riesce a scendere dal treno perché la porta è guasta e picchia il capotreno

«Ci presti 2 euro per il biglietto del treno?», ma viene pestato e rapinato: arrestati due fratelli
 

La persona di colore, rientrata nel frattempo al suo posto, parlava in inglese rivolgendosi al capotreno. Improvvisamente l’aggressore si è alzato dirigendosi verso l’uscita del treno, nel frattempo fermatosi alla stazione di Albacina, dileguandosi in tutta fretta dopo aver scavalcato la recinzione della stazione. Sul treno sono rimasti i suoi bagagli, un trolley, uno zaino e un cappello di colore rosso. Il capotreno, prontamente, ha avvisato la polizia intervenuta subito alla stazione di Fabriano, dove gli agenti hanno sentito le due ragazze, ancora visibilmente scosse.

Una delle due, in particolare, lamentava, anche problemi di udito. E‘ intervenuta anche un’ambulanza del 118. Hanno assistito all’aggressione numerosi viaggiatori che hanno confermato che le due ragazze stavano parlando tra loro e che la persona di colore, transitato davanti a loro, le ha colpite ingiustificatamente.

Ultimo aggiornamento: 17:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma