INPS, Tridico: 150 mila pensioni Quota 100 nel 2019 e RdC a oltre 2,5 milioni

Martedì 14 Gennaio 2020
(Teleborsa) - "Nel 2019 abbiamo pagato 150mila pensioni di quota 100". Lo ha riferito il presidente dell'INPS, Pasquale Tridico, nel corso di un'audizione davanti la Commissione parlamentare di Controllo degli enti previdenziali, sottolineando che "quota 100 non ha avuto un impatto negativo sull'occupazione. Gli effetti sul mercato del lavoro sono lievemente positivi". Si tratta, ha spiegato Tridico, di pensioni "liquidate perché accettate" in quanto "non tutte le domande presentate vengono accettate".

Per quanto riguarda il Reddito di cittadinanza, ne hanno beneficiato 1,77 milioni di famiglie, oltre 2,5 milioni di persone, di cui circa 200mila sono disabili e circa 400mila bambini. Il numero degli 'occupabili', ha proseguito, è di poco superiore a 700 mila (precisamente 739mila) e l'importo medio è 520 euro per il reddito e 219 per la pensione di cittadinanza.

Tornando a Quota 100 l'importo medio mensile delle pensioni legate è pari a 1.983 euro. Si va dai 1.400 euro medi per gli autonomi, ai 2.100 per privati fino ai 2.160 dei pubblici. Tridico ha sottolineato come gli uomini rappresentino una "percentuale maggiore, in modo consistente, rispetto alle donne".

In totale, ha detto il presidente dell'Istituto, "sono 41 milioni le prestazioni di rapporti pensionistici in entrata e in uscita che l'Inps gestisce ogni mese: è un ammontare enorme, il flusso più grande gestito dal Paese". Lo ha riferito il presidente dell'Istituto, Pasquale Tridico, in audizione nella Commissione parlamentare di controllo degli enti previdenziali. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma