Dal notaio per la separazione: estrae la pistola, spara alla moglie e si uccide

Via Rialto a Udine
di Paola Treppo
Omicidio suicidio in pieno centro a Udine in via Rialto dove una coppia in fase di separazione si era recata nello studio di un notaio per redigere un atto. Improvvisamente l'uomo ha estratto la pistola e ha ucciso la moglie, poi ha puntato l'arma contro se stesso e si è tolto la vita.

È successo questa mattina, mercoledì 13 giugno, nello studio notarile del dottor Amodio, in via Rialto. L'omicida-suicida è Giuliano Cattaruzzi. La moglie, vittima del suo gesto folle, è Donatella Briosi​.

I due erano andati nello studio del notaio per redigere un atto relativo alla compravendita di una casa che ha un gravame. In studio erano presente il notaio, gli avvocati delle parti e i testimoni. Qualcosa è scattato nella mente dell'uomo che aveva portato con sé una piccola pistola: è stato un attimo, un colpo alla moglie, morta all'istante, e uno contro se stesso, anche per lui non c'è stato scampo.

Mercoledì 13 Giugno 2018 - Ultimo aggiornamento: 14-06-2018 21:24

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 9 commenti presenti
2018-06-13 14:21:08
eccone un altro......follia pura.
2018-06-13 12:00:38
e qualcuno ancora insiste nel dire che il motivo economico è secondario,,,,,,,,,,,,,questo aveva le idee CHIARISSIME. condoglianze
2018-06-13 11:45:30
E c'era bisogno di andare dall' avvocato ?
2018-06-13 13:10:41
dal notaio, non dall'avvocato!
9
  • 1,1 mila
QUICKMAP