Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Pnrr, in arrivo dieci milioni di euro per la Ciociaria: fondi per borghi, parco storico e tre chiese

Pnrr, in arrivo dieci milioni di euro per la Ciociaria: fondi per borghi, parco storico e tre chiese
di Stefano De Angelis
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 6 Luglio 2022, 11:06

Altri fondi in arrivo per la Ciociaria grazie al Pnrr, Piano nazionale di ripresa e resilienza. Destinatari sono nove Comuni: tre della Val di Comino, altrettanti del Cassinate, due della zona nord e uno della Valle del Liri. Non solo: a beneficiare delle risorse, per una cifra di quasi seicentomila euro, sarà anche il Dream Cinema di Frosinone (Fornaci Village).

L’annuncio è arrivato dall’amministrazione provinciale, con il presidente di piazza Gramsci, Antonio Pompeo, che si è subito complimentato con le amministrazioni locali. “Questa è la strada giusta, è così che vinciamo la sfida più importante per l’intero territorio” ha spiegato. In totale, dunque, si tratta di dieci milioni di euro finanziati su quattro linee di bandi.

Per il Piano nazionale borghi (linea B) sono stati approvati i progetti presentati dai Comuni di Vallecorsa (1.252.859 euro), San Biagio Saracinisco e Vallerotonda insieme (2.050.000 euro) nonché da quello di Castrocielo con Colle San Magno (2.080.000 euro).

Ammontano, invece, a oltre ottocentomila euro (823.177) i contributi assegnati per la valorizzazione dei giardini pensili del castello di Fumone.

Tre Comuni, invece, hanno ottenuto fondi per l’adeguamento sismico di luoghi di culto, torri e campanili: Casalvieri per la chiesa di San Giovanni Battista ed Evangelista (900.000 euro); Isola del Liri per quella di San Lorenzo Martire (1.010.000 euro) e San Donato Val di Comino per la torre campanaria del santuario di San Donato (1.210.000 euro), patrono del centro valligiano.

Un finanziamento di 588.958,38 euro, invece, è stato attribuito alla struttura del Dream Cinema di Frosinone per il miglioramento dell’efficienza energetica. «Gli ultimi bandi approvati per la nostra provincia – ha commentato il presidente Pompeo – evidenziano la vivacità e il dinamismo dei Comuni, anche di quelli più piccoli, nel partecipare alla sfida più importante e strategica per l’intero territorio. L’assegnazione di queste risorse, infatti, è la cartina di tornasole della risposta che le amministrazioni e i diversi soggetti che partecipano ai bandi stanno dando a una irripetibile occasione di crescita e di sviluppo. È il segno che abbiamo imboccato la strada giusta – conclude Pompeo – ed è su questa che dobbiamo proseguire se vogliamo davvero cambiare volto e velocità al nostro territorio».

L’ALTRO BANDO La Provincia di Frosinone, intanto, in relazione al bando sulle “Green Communities” (comunità sostenibili), pubblicato in questi giorni, ha annunciato che supporterà gli enti associati (Unioni dei Comuni, Comunità montane, Consorzi e Comuni convenzionati per lo svolgimento di servizi) che intendono rispondere. L’avviso scadrà il 16 agosto, la dotazione complessiva è di 130 milioni di euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA