Frosinone, 65 candidati a sindaco nei 24 Comuni al voto: lista esclusa ad Arce, c'è già un vincitore a Trivigliano

Frosinone, 65 candidati a sindaco nei 24 Comuni al voto: lista esclusa ad Arce, c'è già un vincitore a Trivigliano
di Pierfederico Pernarella
3 Minuti di Lettura
Domenica 5 Settembre 2021, 10:40 - Ultimo aggiornamento: 15:14

Concluse senza intoppi degni di nota le operazioni per la presentazione delle liste nei 24 Comuni della provincia di Frosinone che andranno al voto il 3 e il 4 ottobre per l'elezione dei sindaci e dei Consigli comunali. Unico colpo di scena si è registrato a Arce dove è stata esclusa la lista guidata da Roberto Simonelli che ha preannunciato ricorso.

In tutto sono 65 gli aspiranti alla fascia tricolore, circa 122mila gli abitanti chiamati alle urne.
Rinnoveranno il Consiglio comunale ed il sindaco due delle quattro città più popolose della Ciociaria: Alatri, che conta 28.609 abitanti; e Sora con 26.247. Solo in questi due Comuni è previsto il ballottaggio.

Gli altri centri che andranno al voto ricadono tutti sotto la soglia dei quindicimila abitanti e sono: Monte San Giovanni Campano, Roccasecca, Arce, Castro dei Volsci, Supino, Torrice, Castrocielo, Esperia, Alvito, Vallecorsa, Sgurgola, Fumone, Trivigliano, Pastena, Torre Cajetani.

Sette i Comuni sotto i mille abitanti: Acquafondata, Casalattico, Colle San Magno, Collepardo, Terelle, Vicalvi e Viticuso.

Le urne si apriranno alle 7 di domenica 3 ottobre, giornata in cui si potrà votare fino alle 23; lunedì 4, invece, i seggi apriranno alle 7 per chiudersi alle 15. Subito dopo inizierà lo spoglio delle schede.

A Trivigliano, dove si è candidata una sola lista, un vincitore in pectore già c'è. Basterà soltanto il raggiungimento del quorum.

Il grosso degli aspiranti sindaco, si concentra nei tre Comuni più grandi (Sora, Alatri e Monte San Giovanni Campano): in ognuno 5 in corsa per la fascia tricolore.

Comuni piccoli, ma affollati di candidati

Bagare anche in alcuni dei Comuni più piccoli. A Terelle, 460 abitanti, tre candidati a sindaco. In tre per lo scranno di sindaco anche a Casalattico (641 abitanti), tra i quali, piccola curiosità politica, uno del Movimento 5 Stelle. Nessuna lista pentastellata ad Alatri, Comune del deputato Luca Frusone. Inedita alleanza dei Cinque Stelle con Fratelli d'Italia a Monte San Giovanni Campano.

A Castrocielo, dopo mezzo secolo in prima linea, il sindaco uscente Filippo Materiale, 83 anni, ha deciso di fare un passo di lato. Concorrerà come candidato al Consiglio comunale.

Ad Acquafondata, il Comune più piccolo della provincia di Frosinone che andrà al voto (282 abitanti) Antonio Di Meo, dopo 40 anni da sindaco, lascia la corsa per la successione alla figlia Marina Di Meo.

Sfide in rosa 

In tutto le donne in lizza per diventare sindaco sono 9. Sfida tutta in rosa ad Alvito. Oltre il caso di Alvito, le candidature rosa riguardato i comuni di Castro, due Sora, Supino, Terelle, Torre Cajetani e Acquafondata.

A Torrice si riparte dalla fine, con l'eterna sfida tra il medico Mauro Assalti e l'avvocato Alfonso Santangeli, dopo che le passate elezioni, vinte dal primo, sono state annullate per mano giudiziaria dopo il ricorso del secondo.

A Castro dei Volsci sulla strada del vicesindaco uscente Leonardo Ambrosi il poliziotto Luciano Lancorai.

Ritorno di politici della vecchia guardia a Supino (Alessandro Foglietta) e a Pastena (Angelo D'Ovidio).

© RIPRODUZIONE RISERVATA