Covid, le monoclonali per guarire: 103 i pazienti trattati all'ospedale Spaziani di Frosinone

Covid, le monoclonali per guarire: 103 i pazienti trattati all'ospedale Spaziani di Frosinone
di Vincenzo Caramadre
2 Minuti di Lettura
Martedì 23 Novembre 2021, 08:58 - Ultimo aggiornamento: 15:02

Aggredire subito il coronavirus con la terapia monoclonale, in Ciociaria cresce l’adesione. Sono 103 i positivi al Covid-19 che l’Asl ha in carico e ai quali è in corso la somministrazione delle monoclonali. Un percorso avviato nel reparto di Malattie Infettive dell’ospedale Spaziani di Frosinone dall’equipe della dottoressa Giorno, del dottor Fabrizi e della dottoressa Casinelli. La terapia è capace di ridurre l'ospedalizzazione del 50 percento. Come? Nell’organismo del paziente vengono somministrate molecole, capaci d'invertire la sintomatologia del Covid.19. “Si tratta - era stato spiegato solo qualche giorno fa dall’Asl - di molecole proteiche con elevata affinità per il sito recettoriale della proteina Spike del Sars-Cov2. Questa affinità permette di bloccare la sede di accesso del virus alla cellula, impedendone la penetrazione e quindi lo svilupparsi della malattia”. La terapia, secondo le indicazioni dell’Agenzia italiana del farmaco, è riservata alle persone con almeno 65 anni, immunodepressi, bronchitici cronici, cardiopatici. Ma anche per pazienti obesi, con patologie neurodegenerative, ipertensione con danno d'organo, diabete mellito scompensato con Hb glicosilata maggiore di 9.

L'INDICE DEI CONTAGI 

Nel frattempo ieri è tornato l’effetto del weekend: su 627 tamponi molecolari eseguiti nella giornata di domenica sono stati riscontrati 23 nuovi positivi. Il rapporto tra positivi e tamponi si è attestata al 3,6 percento, nella giornata di domenica era stata del 6,5 per cento (79 positivi su 1198 tamponi). Questa la mappa pet Comune: Alatri cinque positivi; Ceccano e Ferentino tre positivi; Ceprano, Fiuggi e Frosinone due positivi. Un caso ad Arce, Fontechiari, Monte San Giovanni Campano, Serrone, Supino e Trivigliano. Resta invariato a 25 il numero dei ricoverati nella degenza ordinaria Covid dell’ospedale Spaziani. Nessun ricovero, ormai da quattro mesi, nelle terapie intensive ciociare.

Nel Lazio, invece, su 8.851 tamponi molecolari e 18.561 tamponi antigenici per un totale di 27.412 tamponi sono stati registrati 940 positivi (276 in meno rispetto a domenica), 15 decessi (10 in più rispetto a domenica), 656 ricoverati, 84 terapie intensive e 957 guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è stato del 3,4 percento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA