COVID

Covid Frosinone, vaccini over 80: con questi ritmi serviranno 5 mesi. Oggi 108 nuovi casi positivi e un morto

Mercoledì 10 Febbraio 2021 di Vincenzo Caramadre
Covid Frosinone, vaccini over 80: con questi ritmi serviranno 5 mesi. Oggi 108 nuovi casi positivi e un morto

Sei categorie, tutte ritenute a rischio, saranno inserite, da subito, nella seconda fase della campagna vaccinale anti-Covid, ma ci sono le dosi per tutti? Alla luce dei numeri attuali si rischia un lungo serpentone, un'attesa in infinita. In Ciociaria fino a domenica prossima saranno somministrati 252 dosi al giorno, il totale, in sette giorni, è di 1764 dosi, ma gli anziani potenzialmente coinvolti sono 39 mila. Ammesso che abbiamo aderito tutti, o quasi, per terminare la vaccinazione (tra prima e seconda dose) occorreranno 155 giorni: cinque mesi. Si potrebbe arrivare a giugno.

Numeri e considerazioni che rimpallano in queste ore, dopo che il piano vaccinale è stato aggiornato dal Ministero della Salute con sei nuove categorie da vaccinare. La speranza e la via d'uscita è solo una: l'aumento del numero di dosi in consegna all'Asl. Il lungo serpentone dei vaccinanti, infatti, non è una questione di organizzazione territoriale, ma di disponibilità delle dosi.

La prima categoria sarà quella dei soggetti definiti estremamente vulnerabili per particolari patologie, indipendentemente dall'età. I soggetti vulnerabili sono definiti, coloro i quali hanno patologie respiratorie, cardiocircolatorie, condizioni neurologiche e disabilità, diabete ed endocrinopatie severe, fibrosi cistica, patologia renale, malattie autoimmuni, malattie epatiche e cerebrovascolari, patologia oncologica, sindrome di down, trapianto di organo, grave obesità.

Le altre cinque categorie appartengono alle persone tra 75 e 79 anni, quelle tra 70 e 74 anni, le persone con particolare rischio clinico dai 16 ai 69 anni, infine le persone tra 55 e 69 anni senza condizioni di rischio clinico e le persone tra 18 e 54 anni senza rischio clinico.

L'Asl di Frosinone, quindi, dovrà rivedere il piano vaccinale, uno dei migliori del Lazio, questo va sottolineato alla luce dei numeri e delle considerazioni degli utenti. Soprattutto in queste ore. «Ho accompagnato mia suocera, classe 1938, presso l'ospedale "Santa Scolastica" di Cassino per la somministrazione della prima dose del vaccino anti-Covid. Faccio i miei sinceri complimenti al personale del centro vaccinazione per la loro professionalità e soprattutto umanità», ha scritto un uomo.

Nel frattempo il Covid-19 non molla la presa in Ciociaria. Il rapporto tra tamponi e nuovi positivi è stabile, pari al 10percento dei tamponi eseguiti. Il bollettino diffuso oggi 10 febbraio dalla Asl di Frosinone si registrano 108 nuovi casi positivi su 1084 tamponi, 89 negativizzati e un morto (una donna di 84 anni residente ad Alatri). 

Questa la situazione nei Comuni:

 

Ultimo aggiornamento: 16:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA