Covid Frosinone, la media dei contagi continua a salire: oggi sfiorata quota 200

Giovedì 22 Ottobre 2020

Non accennano a diminuire, anzi. Nelle utlime 24 ore, addirittura, sfiorata quota 200 cai casi in provincia di Frosinone. Lo rende noto la Regione Lazio nel consueto bollettino quotidiano sul trend dei contagi: in Ciociaria ci sono stati 199 nuovi positivi, di cui tratta di centottantaquattro casi isolati a domicilio e quindici ricoverati. Come nei giorni scorsi, quello della provincia di Frosinone resta il trend peggiore nel Lazio. 

Al netto dei casi di oggi, i contagi sono così distribuiti nei Comuni più grandi: a Frosinone (112 casi), Cassino (123), Sora (187), Alatri (44), Veroli (20), Anagni (45), Fiuggi (48) (32 immigrati e 16 fiuggini), Ferentino (31), Ceccano (54) e Pontecorvo (50) 

Su  oltre 21 mila tamponi, nel Lazio si registrano oggi 1.251 nuovi casi positivi al Covid-19, di
cui 623 a Roma. Inoltre, si registrano 16 decessi e 107 guariti. È quanto emerge dal report delle Aziende sanitarie locali del Lazio reso noto al termine della task force regionale dei direttori generali delle Asl, Aziende
ospedaliere, policlinici universitari e ospedale pediatrico Bambino Gesù, che si tiene in videoconferenza con
l'assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D'Amato.

«Migliora il rapporto tra i tamponi e i positivi che è al 5,7 per cento. Il valore Rt regionale è 1,38 più
basso a Roma e più alto nelle province di Viterbo, Frosinone e Latina», commenta l'assessore D'Amato,
annunciando che presto ci sarà un bando «per richiamare in servizio medici volontari andati in quiescenza disponibili a rientrare soprattutto anestesisti e medici del contact tracing. Buona l'adesione - aggiunge l'assessore - al secondo bando delle unità mobili Usca-r: hanno partecipato circa mille tra medici e infermieri per potenziare le attività sui territori».

Ultimo aggiornamento: 16:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA