Erutta il Nyiragongo, migliaia in fuga in Congo dal vulcano «più pericoloso del mondo»: 5 morti durante l'evacuazione

foto

Il vulcano Nyiragongo, considerato il più pericoloso del mondo, è in piena eruzione e desta molta apprensione. Migliaia di persone sono fuggite nella notte dalla città di Goma, nella Repubblica democratica del Congo, per l'esplosione eruttiva. Il governo di Kinshasa ha ordinato l'evacuazione della città.

Gli abitanti di Goma, capoluogo del Nord Kivu, hanno iniziato a tornare nlle loro case, dopo essere fuggiti nella notte verso il vicino Ruanda in seguito all'eruzione del vulcano Nyiragongo, nel Parco nazionale Virunga, distante meno di 20 chilometri. Nonostante la lava non abbia raggiunto Goma, ha causato gravi danni materiali alle città circostanti, in particolare a Buhene, dove diverse case sono state spazzate via e 5 persone sono morte durante l'evacuazione, in un incidente stradale causato dal panico sulla Sake Highway.

«La lava si è fermata a Buhene, alla periferia di Goma. La città è stata salvata», ha dichiarato il governatore della provincia del Nord Kivu, il generale Constant Ndima, secondo quanto riportato dal portale di notizie congolese Actualité. Le oltre 5mila persone fuggite stanno ora rientrando da Gisenyi, in Ruanda, dove le autorità hanno allentato le restrizioni alle frontiere per favorire il passaggio dei residenti di Goma.

AstraZeneca, Speranza: «Stop vaccino per gli under 60»