Ecco le super scarpe per il distanziamento fisico: l'idea del calzolaio rumeno

Il calzolaio rumeno Grigore Lup mostra fiero un paio di scarpe da uomo per il distanziamento fisico. L'idea gli è venuta durante l'emergenza Coronavirus e, durante il lockdown, ha pensato bene di chiudersi nel suo laboratorio e creare questa curiosa opera d'artigianato. Grigore Lup vive a Cluj Napoca, a 500 km a nord-ovest di Bucarest, in Romania. Lui, 55 anni, può dunque definirsi l'inventore delle scarpe per il distanziamento sociale nate anche per salvare la sua piccola impresa nel mezzo della crisi dovuta alla pandemia di Covid-19.

Il calzolaio produce a mano ogni paio di scarpe che misurano 75 centimetri. Per farlo utilizza la migliore pelle naturale, lavorata con utensili a mano usati con sapienza grazie alla sua esperienza professionale lunga 39 anni. Dopo aver ricevuto l'attenzione dei media locali, ha iniziato a ricevere ordini da tutto il mondo. La maggior parte dei suoi clienti sta confessando di voler indossare le sue creazioni per strada o in occasioni speciali. Il maestro calzolaio, che è riuscito a sopravvivere alla crisi finanziaria globale del 2008 passando dalle normali scarpe alla produzione di calzature per compagnie di danza e teatri, ha trasformato a suo favore la crisi di vendite durante la pandemia, producendo questo tipo di scarpe sia per gli uomini e che per le donne. Il prezzo è di circa 100 euro

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani