Maddie McCann, l'amico di Brueckner: «È stato lui, è un pervertito. Quando vidi quel film su Netflix...»

Lunedì 22 Giugno 2020
Maddie McCann, l'amico di Brueckner: «È stato lui, è un pervertito. Quando vidi quel film su Netflix...»
Maddie McCann è morta, ormai secondo gli inquirenti è sicuro. Ma chi l’ha uccisa, come è morta e dov’è finito il suo corpo? A inguaiare ancor di più il principale sospettato dell’omicidio, Christian Brueckner, le rivelazioni di un suo amico, Michael Tatschl, che si è fatto intervistare dal Telegraph, dal Daily Mail e da Metro, affermando di essere sicuro che sia stato lui a uccidere la bambina.

Leggi anche > Il Regno Unito verso la fase 2: «Chi va in pub e bar dovrà lasciare il nome all'entrata»

«Era il mio migliore amico, ma anche un pervertito - ha detto Tatshcl - vivevo con lui all’epoca, era più che capace di rapire un bambino per scopi sessuali o per soldi». I due avevano passato 8 mesi insieme in carcere in Portogallo per aver rubato diesel dai camion: furono rilasciati a dicembre 2006. La scomparsa di Maddie risale a qualche mese dopo.



Dall’amico di Brueckner critiche alla polizia portoghese (secondo lui è assurdo che non si sia cercato nelle fattorie, dove il presunto killer di Maddie teneva dei soldi provenienti dai suoi furti) e merito ad un documentario su Netflix: «Dopo averlo visto ho capito subito che il colpevole era lui», dice, parlando di una turista che «parlava di un uomo che spiava il figlio che giocava, biondo con acne. Ho pensato subito a Christian». © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche