Volvo Cars ridimensiona l'IPO: prezzo in parte bassa forchetta

Volvo Cars ridimensiona l'IPO: prezzo in parte bassa forchetta
2 Minuti di Lettura
Lunedì 25 Ottobre 2021, 11:00

(Teleborsa) - Volvo Cars, casa automobilistica svedese di proprietà del colosso cinese Geely, ha fissato un prezzo di IPO (offerta pubblica iniziale) in un range della forchetta più basso di quanto precedentemente annunciato e ha comunicato che ridurrà l'entità dell'offerta. Il titolo sbarcherà venerdì 29 ottobre sul Nasdaq della Borsa di Stoccolma con un prezzo fissato a 53 corone svedesi, mentre il range precedente era di 53-68 corone ad azione.

"Il consiglio di amministrazione di Volvo Cars ha deciso oggi di fissare un prezzo fisso di 53 SEK per azione e di ridurre le dimensioni della nuova emissione di azioni ordinarie di classe B nell'offerta per raccogliere degli utili lordi di circa 20 miliardi di corone svedesi", si legge in una nota. In precedenza, l'obiettivo era stato fissato a 25 miliardi di corone svedesi (circa 2,5 miliardi di euro). Inoltre, il principale proprietario, Geely Sweden Holdings AB, ha deciso di non esercitare l'opzione di aumento.

"I proventi raccolti dall'IPO, insieme al nostro solido bilancio, garantiranno il finanziamento della nostra strategia di trasformazione più rapida e la realizzazione delle nostre ambizioni di metà decennio - ha commentato il CEO Hakan Samuelsson - Siamo molto soddisfatti del forte sostegno che abbiamo ricevuto dagli investitori istituzionali a lungo termine e vorrei anche evidenziare l'altissimo livello di domanda da parte degli investitori al dettaglio".

© RIPRODUZIONE RISERVATA