Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Tapestry, guidance deludente su contraccolpo in Cina

Tapestry, guidance deludente su contraccolpo in Cina
1 Minuto di Lettura
Giovedì 18 Agosto 2022, 15:30
(Teleborsa) - Tapestry, società statunitense di accessori di lusso moderni e marchi di lifestyle, ha registrato entrate record di 1,6 miliardi di dollari nel quarto trimestre dell'anno fiscale (terminato il 2 luglio 2022), in crescita del 7% rispetto ai livelli pre-pandemia dell'anno fiscale 2019. Ha prodotto incrementi delle vendite a due cifre rispetto all'anno precedente in Nord America, Giappone, altra Asia ed Europa, che hanno compensato un calo dei ricavi del 30% nella Grande Cina a causa dell'interruzione legata al Covid. L'utile per azione (EPS) è aumentato dell'8% su base annua, mentre l'EPS adjusted del 20%.

Tapestry, per l'anno fiscale 2023, prevede: entrate di circa 6,9 miliardi di dollari, pari a un aumento dal 3% al 4%, che include circa 300 punti base di pressione sui cambi. A valuta costante, la crescita dei ricavi dovrebbe essere compresa tra il 6% e il 7% circa; un utile per azione da 3,80 a 3,90 dollari, che rappresenta una crescita a due cifre rispetto all'anno precedente. Le attese degli analisti erano per indicazioni di EPS pari a 3,91 dollari.


© RIPRODUZIONE RISERVATA