Regno Unito frena nel 4° trimestre. Effetto Brexit sul PIL

Lunedì 11 Febbraio 2019
(Teleborsa) - L'economia britannica ha frenato bruscamente nel 4° trimestre dell'anno, anche a causa dell'effetto deterrente della Brexit che si avvicina (l'uscita formale dovrebbe avvenire il 29 marzo, ma ancora oggi si profila un'ipotesi di distacco senza accordo o no deal).

Il PIL del Regno Unito ha evidenziato infatti un modestissimo incremento dello 0,6% su trimestre, ben al di sotto dello 0,6% registrato nei tre mesi precedenti ed anche inferiore alle attese degli analisti che indicavano un +0,3%.

Secondo i dati dell'ONS (Office for National Statistics), che ha fornito la prima stima preliminare, la crescita tendenziale si attesta all'1,3%, in frenata rispetto all'1,5% precedente e sotto il consensus che indicava un 1,4%.

A testimoniare che la Brexit stra pesando sulla crescita sono gli investimenti, caduti dell'1,4% nell'ultimo trimestre ed inferiori alle aspettative.

Parallelamente, la produzione è caduta a dicembre dello 0,9%, molto più del -0,4% stimato dagli analisti e si confronta con un -1,3% precedente.

(Foto: © Ineta Alvarado/123RF) © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il mese più caldo in aeroporto: 140 mila viaggiatori ogni 24 ore

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma