Piquadro, fatturato di 63,7 milioni di euro nel semestre al 30 settembre 2021

Piquadro, fatturato di 63,7 milioni di euro nel semestre al 30 settembre 2021
3 Minuti di Lettura
Venerdì 26 Novembre 2021, 12:30

(Teleborsa) - Piquadro, società quotata su Euronext Milan e attiva nell'ideazione, produzione e distribuzione di articoli di pelletteria, ha registrato un fatturato consolidato di 63,7 milioni di euro nel semestre chiuso al 30 settembre 2021, in aumento del 31,2% rispetto allo stesso periodo chiuso al 30 settembre 2020. L'EBITDA adjusted è stato di 1,7 milioni di euro, contro il dato negativo di 1,8 milioni di Euro al 30 settembre 2020. Il Risultato Netto Consolidato è stato negativo per 1,5 milioni di euro, in miglioramento di circa 2,7 milioni di euro rispetto al dato di un anno fa (-4,1 milioni di euro).

Dal punto di vista geografico il gruppo Piquadro ha registrato nel mercato italiano un fatturato di 30,1 milioni di euro, pari al 47,3% delle vendite consolidate e in incremento del 23,5% rispetto allo stesso periodo dell'esercizio 2020/2021. Nel mercato europeo un fatturato di 31,2 milioni di euro, in incremento del 39,4% grazie alla crescita dei tre brand in Russia e Germania, e nell'area geografica extra europea di 2,3 milioni di euro, in aumento del 32,5% grazie alle performance del brand Lancel nel mercato asiatico.

"Il primo semestre si chiude con risultati molto soddisfacenti su tutti e tre i marchi del gruppo - ha commentato Marco Palmieri, Presidente e Amministratore Delegato - Oltre ad un fatturato consolidato in crescita del 31,2% rispetto allo scorso anno, registriamo un importante incremento della profittabilità netta con un EBITDA adjusted in forte crescita, addirittura del 74% rispetto al primo semestre del 2019". "Contestualmente la generazione di cassa e una Posizione Finanziaria Netta adjusted positiva attestano la solidità finanziaria e patrimoniale del gruppo - ha aggiunto - Anche l'andamento del Retail mostra ottime performance con un like for like dei DOS, nell'ultimo periodo, vicino - o uguale nel caso di Lancel - ai livelli pre-covid".

La Posizione finanziaria Netta del gruppo Piquadro al 30 settembre 2021 è risultata negativa e pari a 45,5 milioni di euro. L'impatto dell'applicazione del principio contabile IFRS 16 è stato negativo e pari a circa 51,7 milioni di euro. La Posizione finanziaria Netta adjusted, positiva e pari a circa 6,3 milioni di euro, registra un miglioramento pari a 1,4 milioni di euro rispetto al 30 settembre 2020.

"L'andamento molto positivo dei primi sei mesi dell'esercizio 2021/2022 conforta il management sulle dinamiche di ripresa attese", si legge nella nota sui conti, dove viene sottolineato che "l'esercizio 2021/2022, pur continuando ad avere alcune incertezze legate alla pandemia, dovrebbe riportare il gruppo ad ottenere marginalità profondamente migliorative ed in linea con le attese del management".

(Foto: © Lorenzo Daloiso / Shutterstock)

© RIPRODUZIONE RISERVATA