Master post laurea "Executive Assistant & Office Management": a Pisa via alla prima edizione

Organizzato dalla community Secretary.it insieme alla Scuola Superiore per Mediatori Linguistici di Pisa

Master post laurea "Executive Assistant & Office Management": via alla prima edizione
4 Minuti di Lettura
Mercoledì 26 Gennaio 2022, 18:03

Secondo il portale di lavoro Indeed, la professione più ricercata nel corso del 2021 in Italia è stata quella di #Segretaria. Ma dietro questa parola ancora piena di stereotipi e di cui si ignora l’importanza strategica oggi occorre valutare con attenzione l’evoluzione del ruolo e conoscere mansioni, competenze e caratteristiche strategiche. La pandemia ha infatti imposto una forte accelerazione nell’adozione di nuovi modelli organizzativi nelle aziende.

Se ci si interroga su come riorganizzare le aziende dove trasformazione culturale e digitale viaggiano in parallelo, con modalità più efficaci di collaborazione, nuovi mindset e con una leadership inclusiva e diffusa, ci si interroga anche sul futuro delle professioni.

Executive Assistant, Office Manager e Personal Assistant a supporto di manager e direzioni aziendali sono diventate/i a tutti gli effetti figure manageriali coinvolte con sempre maggiore profondità in molti processi decisionali, comunicativi e strategici di primo piano.

Ecco i perché di questo master professionalizzante in partenza il 5 marzo p.v. del prestigioso Istituto Universitario, la SSML di Pisa, in collaborazione con la prima e più ampia community di Assistenti di direzione in Italia Secretary.it che, con i suoi 9.000 iscritti, quest’anno festeggia 20 anni di attività.

“Se c'è un ruolo che da sempre è pronto a trasformarsi, evolversi, crescere e declinarsi a seconda delle esigenze aziendali è proprio quello dell’assistente di direzione” racconta Daniela Fasano, EA in Bosch Italia e Role Brand Ambassador della community.  “Creatività, persuasione, collaborazione, adattabilità e intelligenza: sono le cinque competenze trasversali più richieste nel 2020 dalle aziende secondo uno studio condotto da Linkedin. Competenze che sono già nel nostro DNA professionale e sulle quali possiamo puntare ulteriormente perché conferiscono un rinnovato valore strategico al nostro ruolo all'interno delle organizzazioni” conclude Fasano.

“Gli Assistenti di direzione, infatti, generalmente lavorano con manager, dirigenti, imprenditori o personalità (e celebrità) svolgendo una serie infinita di compiti e attività di supporto confidenziali e importanti. Spesso agiscono come “primo punto di contatto” /interfaccia del/i manager: efficienza, discrezione e riservatezza sono quindi qualità essenziali. Queste figure chiave devono quindi avere una conoscenza approfondita dell'organizzazione/persona che assistono.  Devono sapere chi sono gli stakeholders, sia esterni che interni all’azienda/business, avendo ben chiaro scopi e obiettivi dei loro manager, dell’organizzazione e del mercato” aggiunge Vania Alessi, co-fondatrice della community Secretary.it

Ecco perché un percorso post-laurea, ideato e progettato per formare giovani e brillanti studenti che si affacciano al mondo lavorativo con le competenze relazionali, culturali e linguistiche acquisite dal percorso di studi, con il desiderio di implementare quelle organizzative e manageriali indispensabili per poter svolgere con successo questa professione e proporsi con successo a imprenditori, aziende e istituzioni che operano sui mercati internazionali.  

Si tratta di una professione in continuo aggiornamento, un ruolo che richiede un collaboratore di fiducia, pronto e flessibile con abilità relazionali e di leadership, in grado di supportare il management e proprietà in autonomia e con responsabilità nella supervisione e gestione di progetti.

Durante il percorso verranno affrontati con docenti e testimonianze tutti i temi necessari per comprendere il sapere, il saper fare e il saper essere /svolgere la professione di Assistente di Direzione. Ampio spazio naturalmente al business english per operare immediatamente in contesti internazionali.

Un percorso di 120 ore accademiche in formula full time (15 incontri il sabato) da marzo a fine giugno e successivamente 300 ore di stage in azienda (da settembre 2022) che consentirà l’ingresso a pieno titolo nel ruolo, con forti prospettive di carriera e di crescita personale.

Si affronteranno tematiche di organizzazione aziendale (HR, Finanza, Legal & Compliance) per poi lavorare a 360 gradi sulla comunicazione efficace, il project & time management, la digital transformation (e i tools), il problem e solving, la gestione della leadership per saper essere un alleato efficace e vero business partner.

Ampio spazio verrà dato all’allenamento di tutte le skills necessaire con i docenti qualificati della community. Ogni modulo vedrà i partecipanti supportati da “mentorship tips” con testimonianze di Assistenti di Direzione di prestigiose aziende, che espliciteranno i contenuti del corso in esperienza concreta e soprattutto motivazione, role play ed esercitazioni anche nel modulo di business english declinato in modo pratico ed efficace.

Come partecipare

Il Master è a numero chiuso e prevede un minimo di 10 partecipanti e un massimo di 15.

La procedura di ammissione prevede un processo di selezione individuale per individuare potenziali, attitudini e motivazioni dei candidati. Per iscriversi alle selezioni è necessario inviare la propria candidatura attraverso l'apposito form alla Scuola entro e non oltre il 25 febbraio 2022.

Le selezioni prevedono una valutazione del CV, un colloquio motivazionale e un test scritto e/o orale per verificare la conoscenza della lingua inglese o accertare un livello (almeno) B2 del QCER.

Info e iscrizioni: www.mediazionelinguistica.it/master/master-executive-assistant-e-office-management

© RIPRODUZIONE RISERVATA