Manovra, Confindustria: imbarazzante, non la boccia solo la Ue

Mercoledì 21 Novembre 2018
1
Vincenzo Boccia
«Sulla crescita siamo debolissimi. È evidente che la manovra non la boccia solo l'Ue. È una manovra iper espansiva che però ha poco di crescita. Quello che abbiamo da proporre lo abbiamo fatto ufficialmente e ci auguriamo che Parlamento e Governo lo possano usare come un idea per uscire da questa situazione imbarazzante in cui siamo». Così il leader di Confindustria Vincenzo Boccia commenta la bocciatura della manovra da parte della Ue.

«Lo stiamo dicendo da tempo ed è evidente che la procedura di infrazione è arrivata», ha detto il presidente di Confindustria. «Nessuna novità rispetto a come il governo ha inteso rapportarsi alla comunità europea», ha proseguito: «Il problema adesso è se vogliamo vincere la sfida e impostare la manovra sulla crescita. Speriamo si possa fare». 

«In teoria ci sono ancora dei margini - continua Boccia -. Bisogna lavorare su piani di medio termine, riequilibrare la manovra tra i fili di Governo e quelli della crescita perchè sulla crescita siamo debolissimi; il rallentamento dell'economia globale, il rallentamento della Germania, una manovra iperespansiva che ha poco di crescita sono segnali che devono far riflettere il Paese». Boccia ha ricordato: «Abbiamo fatto delle proposte in audizione e ci auguriamo che Parlamento e Governo possano usarli come idea di uscita dalla situazione imbarazzante in cui ci troviamo. Il punto di caduta è come cresciamo».

  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Che cosa fa litigare i negozianti e i padroni dei cani

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma