Dekra Safety Award, Purcaro: "Tecnologie centrali per la sicurezza della mobilità"

Dekra Safety Award, Purcaro: "Tecnologie centrali per la sicurezza della mobilità"
2 Minuti di Lettura
Martedì 26 Ottobre 2021, 14:15

(Teleborsa) - Si è tenuta oggi a Milano la premiazione dell'edizione 2021 del Dekra Road Safety Award, che ha incoronato il Politecnico di Milano come una delle realtà di spicco nel campo della sicurezza stradale. Toni Purcaro, Presidente DEKRA Italia, ha spiegato a Teleborsa come è nata questa premiazione e come evolverà la sicurezza nella mobilità.

"Dekra Safety Award - ha affermato Purcaro - è un premio internazionale che Dekra, come azienda che ha fatto della sicurezza stradale il suo vero DNA da circa cent'anni, assegna ogni anno ad istituzioni o aziende private che si siano particolarmente distinte nella contribuzione al miglioramento delle condizioni di sicurezza delle strade".

"Quest'anno il nostro Dekra Road Safety Award viene assegnato al Politecnico di Milano, in particolare per due iniziative che il nostro gruppo di esperti ha valutato di notevole attenzione: il nuovissimo simulatore di guida e l'Osservatorio mobilità e trasporti. Riteniamo che queste due iniziative - ha sottolineato - possano dare una grandissima contribuzione in termini di ricerca al miglioramento della sicurezza delle nostre strade".


Qual è il futuro della sicurezza nella mobilità?

"E' un tema centrale in riferimento all'adozione di tutte le nuove tecnologie. Oggi parliamo di guida automatica, di guida connessa,
fino ad arrivare alla guida autonoma. Ci sono già diversi dispositivi che assicurano e che migliorano le condizioni di sicurezza dei veicoli come sistemi di assistenza alla guida".

"La tecnologia sicuramente ci guiderà sempre di più verso sistemi migliorativi, sia a bordo del veicolo sia all'esterno, attraverso le diverse infrastrutture. Con il 5G avremo sicuramente un miglioramento, anche della connessione dei veicoli con altri oggetti, ma è molto importante non dimenticare mai la responsabilità di chi guida ed evitare quindi la deresponsabilizzazione. E' un tema di educazione ma anche di capacità e di formazione all'utilizzo dei nuovi sistemi di sicurezza".

Per quale motivo il Politecnico è stato meritevole del premio?

"Il Politecnico per l'investimento che ha effettuato. Questo simulatore di guida è molto avanzato dal punto di vista delle tecnologie e della possibilità chiaramente di mettere a disposizione questi strumenti così sofisticati dei nostri ragazzi, che possono imparare, studiare e quindi contribuire con la loro formazione a migliorare anche la nostra industria".

© RIPRODUZIONE RISERVATA