Cuneo fiscale, con il taglio 500 euro in più l'anno in busta

Cuneo fiscale, con il taglio 500 euro in più l'anno in busta
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 2 Ottobre 2019, 08:30 - Ultimo aggiornamento: 09:24

(Teleborsa) - La riduzione delle tasse sul lavoro è stato uno degli obiettivi dichiarati, fin dalla prima ora, del nuovo Governo, tema da sempre particolarmente caro al Pd che ha registrato l'immediata convergenza dei Cinquestelle. Novità, dunque, in vista per una fetta di lavoratori dipendenti: il taglio del cuneo fiscale previsto dalla Nota di aggiornamento Def, approvata lunedì dal Consiglio dei Ministri, porterà un aumento in busta paga di 500 euro all'anno a partire dal prossimo anno. Circa 40 euro su base mensile.

LEGGI ANCHE Manovra, le risorse mancanti: dai tagli alle detrazioni fiscali

La misura interesserà chi ha un reddito annuo sotto i 26mila euro lordi, ossia i circa 11 milioni di beneficiari del bonus di 80 euro introdotto dal governo Renzi, che dovrebbe essere mantenuto. A snocciolare i primi numeri su quella che è stata ribattezzata "operazione cuneo fiscale", ufficialmente al via, è stato il vice ministro all'Economia Antonio Misiani.

LEGGI ANCHE Manovra, mini-taglio del cuneo fiscale: 40 euro al mese ma solo da metà 2020

Calcoli confermati anche dal segretario Pd Nicola Zingaretti che ha sottolineato come "l'anno seguente c'è l'impegno a raddoppiare" (come, tra l'altro, messo nero su bianco dalla NaDef che prevede uno stanziamento di 2,7 miliardi per il 2020 e, del doppio, 5,4 miliardi per il 2021).

LEGGI ANCHE Manovra, da taglio cuneo 500 euro in più all'anno. Palazzo Chigi: basta mistificare sull'Iva

Tanti gli aspetti ancora da definire, in particolare sul meccanismo di erogazione, su cui continuano a lavorare i tecnici del Tesoro che verranno chiariti esplicitamente nella Legge di Bilancio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA