Brunetta: tandem Italia-Francia nuova locomotiva d'Europa

Brunetta: tandem Italia-Francia nuova locomotiva d'Europa
2 Minuti di Lettura
Martedì 30 Novembre 2021, 16:00

(Teleborsa) - "Il tandem Italia-Francia è la nuova locomotiva economica dell'Europa. I due Paesi, infatti, crescono a un ritmo doppio rispetto alla Germania. In più, la crescita dell'economia italiana non si configura come un semplice rimbalzo, ma appare strutturale, solida e duratura. Oggi, infatti, l'Istat ha confermato la sua stima preliminare del PIL dello scorso 29 ottobre, relativa al terzo trimestre del 2021, al +2,6%. Inoltre, ha rivisto al rialzo sia la crescita tendenziale rispetto allo stesso trimestre del 2020 al +3,9% (era al +3,8%), sia la crescita acquisita al +6,2% (era al +6,1%)".

Lo ha detto il Ministro per la Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, commentando i dati Istat sulla crescita del Pil nel terzo trimestre. "Quest'ultimo valore, in particolare, sta a significare - ha aggiunto il ministro - che, anche se la crescita dell'ultimo quadrimestre dovesse risultare pari a zero, il Pil italiano crescerebbe a fine anno del +6,2%, producendo un vigoroso effetto di trascinamento sul 2022, che si tradurrà, molto probabilmente, in una revisione al rialzo anche delle stime di crescita per il prossimo anno. Plausibilmente attorno al 5%, ben al di sopra del +4,3% previsto nelle ultime previsioni d'autunno della Commissione europea".

Brunetta sottolinea come la strategia adottata dal Governo Draghi per prevenire la diffusione dei contagi abbia funzionato. "Campagna di vaccinazione a tappeto e introduzione del green pass hanno reso possibile il contenimento dei contagi e, di conseguenza, la possibilità di evitare ulteriori misure restrittive ai cittadini e alle attività economiche. Strategia che si consolida con l'introduzione del 'super green pass', ponendoci ancora una volta all'avanguardia in Europa e nel mondo quanto alla prevenzione della diffusione dei contagi. Se gli altri partner europei sono stati costretti a rincorrere il virus, noi lo abbiamo anticipato e ne abbiamo limitato gli effetti, con il risultato che, a differenza degli altri, possiamo continuare a tenere aperte le attività economiche senza restrizioni e, al contempo, lasciare piena agibilità ai cittadini vaccinati. Mettendo in sicurezza il Natale, possiamo sperare, così, che anche il quarto trimestre sia positivo e che la crescita annuale possa andare oltre il 6,2%. La battaglia contro il Covid per ora la stiamo vincendo, è necessario proseguire su questa strada", ha concluso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA