Bonus bollette, sconto su luce e gas: ecco a quanto ammonta e chi ne ha diritto

Il provvedimento, tra l’altro, sospende le modifiche unilaterali dei contratti di fornitura di elettricità e gas

Bonus bollette, sconto su luce e gas: ecco a quanto ammonta e chi ne ha diritto
di Gi.Fr.
3 Minuti di Lettura
Domenica 25 Settembre 2022, 20:15 - Ultimo aggiornamento: 20:39

Una platea più ampia che coinvolge oltre tre milioni di famiglie: circa 600.000 in più rispetto a quelle del precedente “aiuto”. Stiamo parlando del bonus sociale per contrastare il caro-bollette prorogato anche per il quarto trimestre 2022 e rafforzato con il decreto aiuti ter, probabilmente l’ultimo provvedimento del governo Draghi. Sempre per proteggere le famiglie dal caro-energia, il provvedimento, tra l’altro, sospende le modifiche unilaterali dei contratti di fornitura di elettricità e gas.

 

Bonus sociale (bollette)

Si tratta di uno sconto sulle bollette di luce e gas che vale circa il 30 per cento del conto mensile o bimestrale. La misura è stata introdotta dalla Legge di Bilancio 2022, più volte rimaneggiata e prorogata di tre mesi in tre mesi. Il bonus è attivo fino a 31 dicembre 2022.

 

Soglia Isee più alta

La soglia Isee che dà diritto in automatico al bonus sociale sale da 12mila a 15mila euro. Per i nuclei numerosi con almeno 4 figli, la soglia Isee è di 20.000 euro annui. Si amplia così di circa 600.000 famiglie la platea degli aventi diritto. L’aiuto finora copriva 2,5 milioni di famiglie nell’energia elettrica e 1,5 milioni di famiglie per il gas. Il bonus sociale spetta anche ai beneficiari del Reddito di cittadinanza o pensione di cittadinanza; agli utenti in condizioni di salute precarie che utilizzano apparecchiature elettromedicali; alle persone con più di 75 anni, pensionati e non, e chi ha utenze nelle isole minori non interconnesse o in abitazioni di emergenza dopo una calamità.

 

 

L’importo

Il valore del bonus sociale elettrico dipende dal numero di componenti del nucleo familiare. Fino a due persone spetta un bonus trimestrale di 142,60; con 3-4 componenti il bonus sale a 172,04 per trimestre; oltre i 4 componenti l’importo del bonus è pari a 201,48 euro a trimestre. Per quanto riguarda il bonus gas invece, gli importi scontati per acqua calda, sanitaria, uso cottura e riscaldamento oscillano in base alle zone climatiche e variano molto di periodo in periodo perché tengono conto della stagionalità. Per il periodo da luglio a settembre 2022, gli importi oscillavano da uno sconto minimo di 38 euro (per le famiglie fino a 4 componenti in Sicilia e Calabria) fino ad un massimo di 134 euro(per le famiglie con oltre 4 componenti di Veneto e Piemonte).

 

La domanda

L’accesso al bonus sociale 2022 avviene con rinnovo automatico con sconto in bolletta. Non serve presentare un’apposita richiesta (novità introdotta dal 1° gennaio 2021, dal Decreto Legge 26 ottobre 2019, n. 124). Tuttavia le famiglie devono aver compilato una Dichiarazione Sostitutiva Unica (Dsu) sul sito web dell’Inps per ottenere l’attestazione Isee utile. Tutte le altre informazioni, come la percezione del Reddito di cittadinanza che dà diritto al bonus, sono acquisite automaticamente dall’Agenzia delle Entrate e dall’Inps.

 

Le altre misure

Per contrastare il caro energia, oltre al bonus sociale elettrico e gas, sono state varate anche altri aiuti per famiglie e imprese. Ovvero: riduzione dell’Iva al 5% sul gas sia per le famiglie che per le imprese; azzeramento degli oneri generali di sistema per le utenze a bassa tensione (fino a 16,5 KW); possibilità di pagare le bollette in 10 rate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA