Astaldi più ottimista sul salvataggio. IHI conferma "forte interesse"

Giovedì 10 Gennaio 2019
(Teleborsa) - Astaldi guarda con sempre maggiore ottimismo al salvataggio ed all'interesse manifestato da due pretendenti, la big italiana delle infrastrutture Salini Impregilo e la giapponese IHI Corporation.

E' di ieri la notizia che il Tribunale ha finalmente sbloccato il prestito ponte di Fortress, che prevede una prima tranche da 75 milioni subito e l'altra da 125 milioni a metà febbraio, non trovando elementi che potessero mettere in discussione la scelta effettuata dal CdA di Astaldi nei confronti della proposta avanzata dal lender.

Una boccata d'ossigeno che garantisce la continuità aziendale, mentre prosegue l'iter di vendita della società ai due candidati in lizza.

E si guarda quindi con più serenità alla scadenza del 20 gennaio 2019, data in cui cade il termine per la presentazione delle offerte vincolanti. Per ora si sono fatti avanti Salini Impregilo, che ha presentato a novembre un'offerta non vincolante di cui si conoscono ben pochi dettagli, e la giapponese IHI Corporation, che ha ribadito di avere un "forte interesse" per Astaldi e che "continua a monitorare la situazione".

In attesa di avere qualche dettaglio in più alla scadenza della deadline per le offerte vincolanti, il titolo Astaldi conferma una certa volatilità in Borsa, dove oggi consolida sui prezzi della vigilia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La volpe sfrattata dai topi

di Marco Pasqua

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma