Alitalia e la scelta del partner industriale: chi sono Delta e Lufthansa

Lunedì 18 Novembre 2019

(Teleborsa) - Si avvicina a grandi passi l'ora X per la scelta del partner industriale che dovrà affiancare Gruppo Ferrovie dello Stato, Atlantia e Mef per la formazione della nuova Newco che dovrà operare il salvataggio Alitalia. Un traguardo fissato inesorabilmente per il prossimo 21 novembre, ma che tuttavia, nonostante tutto, potrebbe anche portare a ulteriore, seppur breve slittamento. Il nodo, al momento, su chi sarà il partner con il compito in ogni caso di provvedere alla gestione della compagnia dopo il closing indicato per aprile 2020. Mancano 72 ore alla scadenza per la formulazione dell'offerta vincolante e le condizioni offerte dai due potenziali partner industriale non sono cambiate.

L'americana Delta Air Lines è da tempo indicata come favorita, anche se Lufthansa si è nuovamente "affacciata" manifestando un interesse che comunque non soddisferebbe le necessità che la situazione richiede. E la compagnia tedesca ha annunciato una nuova riunione del suo CdA, convocato proprio oggi. Un ultimo tentativo per rientrare in gioco nelle ore che precedono la scadenza fissata dal Ministro per lo Sviluppo Economico Patuanelli d'intesa con Commissari straordinari Laghi, Paleari e Discepolo. E più d'uno ha avanzato il sospetto che l'iniziativa dei tedeschi possa essere una nuova manovra allo scopo di prendere tempo. L'ingresso di Lufthansa come partner della Newco, e non è mistero, sarebbe vista con favore da Atlantia, mentre il resto del Gruppo sarebbe orientato invece a chiudere con Delta, ritenendo, almeno al momento, impraticabile l'ipotesi tedesca.

Ma chi sono i due contendenti? La Delta Air Lines, public company quotata presso il NYSE, che ha proposto il proprio ingresso con il versamento di 100 milioni di euro, pari al 10% del capitale, è una delle maggiori compagnie aeree del mondo. Dispone ad oggi, dopo la fusione con l'altro colosso Usa Northwest (2008), di una flotta di 915 aeromobili, con 248 in ordine. Dispone di un esteso network di collegamenti all'interno degli Stati Uniti e internazionale, volando in tutti e cinque i continenti, ad eccezione dell'Antartide. Delta, fondata il 30 maggio 1924 a Macon, in Georgia, è inoltre la sesta più antica compagnia aerea tra quelle esistenti, nonché la più vecchia tra quelle americane.E' la prima compagnia in assoluto per dimensioni della flotta e numero di passeggeri totali trasportati.

Delta Air Lines, che fa parte dell'Alleanza SkyTeam insieme, tra gli altri, ad Alitalia e Air France-KLM , ha la propria sede principale ad Atlanta, nello Stato della Georgia, dispone nel mondo di sette hub (Atlanta, New York JFK, Cincinnati, Salt Lake City, Amsterdam, Menphis, Tokyo Narita) ha realizzato nel 2017 un fatturato di 41.244 miliardi di USD. Vi lavorano oltre 80.000 dipendenti.

Lufthansa, ovvero Deutsche Lufthansa AG, quotata alla Borsa di Francoforte, è la principale compagnia aerea tedesca e settima nel mondo. A febbraio 2019 la flotta del Gruppo contava oltre 340 aerei con altri 216 in ordine. A luglio 2018 l'età media della flotta era di 11,9 anni. Della flotta intercontinentale Lufthansa fanno parte praticamente quasi tutti i tipi di velivoli commerciali in esercizio, a partire dai "giganti" Airbus A380-800 e Boeing 747-8. La compagnia tedesca, con basi principali a Francoforte e Monaco di Baviera, ha sede a Colonia ed è parte e membro fondatore di Star Alliance, un'altra delle Alleanze globali tra compagnie aeree. Sono circa 117.000 le persone nel mondo che lavorano per il Gruppo. Lufthansa detiene Lufthansa Cargo, Eurowings, Swiss, e Austrian Airlines. La sua filiale Lufthansa Regional controlla Lufthansa CityLine e Air Dolomiti.

La compagnia fu fondata il 6 gennaio 1926 con sede a Berlino. Dopo la fine del secondo conflitto mondiale conclusosi con la disfatta della Germania nazista, Lufthansa riprese gradualmente l'attività. Ma come per tutte le compagnie aeree che non appartenevano ai quattro Paesi vincitori, le fu proibito di volare a Berlino Ovest. Divieto che cadde col crollo del "Muro" e la conseguente fine dello stato di occupazione della città divisa.

Il Consiglio di Amministrazione dirige l'intero Gruppo, insieme a quattro Dipartimenti. La sede dell'aministrazione centrale è a Colonia. Le attività operative nell'aeroporto di Francoforte, nel Lufthansa Aviation Center aperto nel 2005. Con oltre 400 società consociate e società di partecipazione nel mondo è una delle Spa più grandi nel settore dell'aviazione civile. La struttura del Gruppo, con la principale attività del trasporto passeggeri, è divisa in 5 rami d'attività: trasporto passeggeri; logistica; ufficio tecnico; catering; information technology.

La capitalizzazione azionaria ammonta a 5,637 miliardi di dollari, suddivisi in pacchetti azionari da poco meno di 500 milioni ciascuno. A febbraio 2019 Lufthansa avevaa accordi di codeshare con 35 compagnie.

Lufthansa ha sempre mostrato interesse per il mercato del nostro Paese. Il 27 novembre 2008 creò, infatti, Lufthansa Italia, approfittando del vuoto lasciato da Alitalia su Malpensa per le scelte dei cosiddetti "Capitani coraggiosi" di Cai alle prese con il tentativo, poi fallito, del rilancio dell'ex compagnia di bandiera puntando sull'hub di Roma. Il primo volo di Lufthansa Italia fu del 2 febbraio 2009. Ma il 23 luglio 2011 fu comunicato che il successivo 29 ottobre sarebbero terminate tutte le operazioni di volo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA