Alitalia, al via il bando di gara per il marchio: ecco i dettagli

Alitalia, al via il bando di gara per il marchio: ecco i dettagli
2 Minuti di Lettura
Venerdì 17 Settembre 2021, 11:30

(Teleborsa) - Al via la cessione del brand Alitalia. I commissari della società in amministrazione straordinaria hanno pubblicato il bando su diversi quotidiani - compreso il Financial Times - e sul sito web www.amministrazionestraordinariaalitaliasai.com, invitando i soggetti interessati a formulare le proprie offerte.

Il Prezzo base d'asta è di 290 milioni di euro. La procedura prevede 2 fasi: nella prima fase, saranno accettate solo offerte di importo uguale o superiore a tale prezzo. Qualora nella prima fase non fossero presentate offerte vincolanti o queste non siano conformi alla lettera di procedura, i Commissari annunceranno che la prima fase è andata deserta ed esperiranno la seconda fase di aggiudicazione con una riduzione del prezzo di gara.

Per entrambe le fasi, qualora arrivassero più offerte vincolanti valide sarà possibile fare un rilancio presentando "offerte migliorative". Le "offerte di rilancio", andranno presentate dai soggetti invitati entro 2 giorni dalla ricezione della apposita lettera di procedura con la richiesta delle stesse e dovrà prevedere un miglioramento dell'offerta non inferiore a 10 milioni di euro.

Il periodo per la presentazione delle offerte partirà alle ore 9 di domani, 18 settembre 2021, e si chiuderà alle ore 24 del 30 settembre 2021. La data room sarà aperta il 20 settembre e si chiuderà alle ore 14 del 4 ottobre 2021. I soggetti ammessi verranno informati "entro 2 giorni lavorativi" dalla richiesta di ammissione. Poi si andrà avanti con le offerte vincolanti. Nel caso andasse deserta la prima fase, le offerte vincolanti per la seconda fase dovranno essere presentate entro 3 giorni dalla ricezione della seconda lettera di procedura con la richiesta di offerte vincolanti per la seconda fase.

Gli esiti della procedura di cessione del marchio saranno sottoposti al Ministero dello Sviluppo Economico e diventeranno efficaci e definitivi solo successivamente al rilascio da parte del MISE dell'autorizzazione, anche tenuto conto della congruità del prezzo offerto. L'aggiudicatario dovrà presentare, insieme all'offerta vincolante, un "deposito cauzionale" pari a 40 milioni.

Una volta conclusa la gara e selezionato l'aggiudicatario, il trasferimento del brand Alitalia avverrà entro il 31 dicembre 2021. Dopo questa scadenza, i Commissari si riservano la facoltà di utilizzare la denominazione "Alitalia in amministrazione straordinaria" - non il logo - sino alla chiusura della procedura di amministrazione straordinaria e fino al completamento delle attività svolte dai due rami operativo Alitalia Handling e Alitalia Maintenance. Anche la società Alitalia Loyalty potrà mantenere il termine "Alitalia" sino al 30 giugno 2022".

© RIPRODUZIONE RISERVATA