ROMA

Al Castello di Santa Severa insieme al Villaggio di Babbo Natale
anche il mercatino "micio soldiale"

Sabato 14 Dicembre 2019 di Andrea Benedetti Michelangeli
La colonia felina degl aristogatti del Castello di Santa Severa
"Il Natale quando arriva, arriva", recitava qualche anno fa un riuscitissimo spot pubblicitario. Anche per gli animali. Compresi i gatti, anzi gli Arsitogatti del Castello di Santa Severa. Una colonia felina antica, sempre numerosa e di indiscussa nobiltà, considerato che i volontari dell'Enpa per questi ospiti speciali hanno addirittura creato delle cucce a forma di Castello. Insomma, una presenza fondamentale, molto gradita e soprattutto estremamente curata.
Anche per i nobili, però, sono tempi duri. Mantenere la colonia felina infatti costa e così, dopo due anni di assenza, l'Enpa ha deciso sotto le feste e in concomitanza con il bellissimo "Castello delle Meraviglie", il villaggio curato da Caffeina tra i vicoli e le piazze dell'antico maniero, di organizzare una giornata dedicata agli Aristogatti. Di solito si svolgeva d'estate e si invitavano gli amanti dei felini a un "Aperimicio solidale" all'imbrunire. Stavolta, invece, l'attrazione è un mercatino "micio solidale", dove si potranno trovare gadget dell'Enpa e oggetti perlopiù artigianali. Il ricavato sarà appunto utilizzato per il benessere dei gatti del Castello.
Novità di quest'edizione della giornata a favore dei mici del maniero, la possibilità per i bambini di farsi fotografare con l'aristogatto più simpatico. Naturalmente, a patto che il felino sia d'accordo. Perché quelli del Castello, che sono di sangue blu, a volte sono un po' snob e si concedono con parsimonia.
  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

“Casa mia è piena di gente”. E menomale che si chiama isolamento

di Veronica Cursi