Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Scaglia pietre contro la madre: lei gravissima, lui fermato per tentato omicidio

Scaglia pietre contro la madre: lei gravissima, lui fermato per tentato omicidio
di Marcello Ianni
2 Minuti di Lettura
Martedì 5 Luglio 2022, 08:02

Decide di lapidare la mamma davanti gli occhi atterriti di numerosi turisti anche stranieri, in uno dei luoghi simbolo dell’Abruzzo: Rocca Calascio. Si tratta di madre e figlio, lei di 50 anni, lui di 30, entrambi turisti di Ortona, in gita ieri alla Rocca famosa in tutto il mondo, anche per essere stato in passato set cinematografico di importanti pellicole.

Il ragazzo incensurato forse al culmine di un litigio con la mamma, ha preso delle pietre che si trovavano a terra per lanciarle e per colpire con forza la testa della donna. Un’aggressione improvvisa, brutale che ha portato lo stesso ragazzo a riportare lesioni su ambo le mani. Sul posto sono intervenuti gli operatori del 118 in elicottero, decollato dal piccolo scalo aquilano di Preturo, atterrato a pochi metri dalla Rocca, in un piazzale utilizzato come parcheggio. Dopo poco sono arrivati i carabinieri delle stazioni limitrofe: Castel del Monte, Calascio, ed i carabinieri-forestali di Barisciano. Il giovane è stato subito fermato.

Su di lui pende la grave accusa di tentato omicidio nei riguardi della madre e nelle prossime ore il pm di turno valuterà se procedere all’arresto. Al via da parte dei carabinieri anche le prime audizioni delle persone che hanno assistito alla grave violenza esercitata dal 30enne nei riguardi della madre. Nel frattempo entrambi i feriti, sono stati trasferiti al pronto soccorso dell’ospedale San Salvatore dell’Aquila. La donna ha riportato vari traumi e contusioni, oltre ad una importante ferita lacero contusa alla testa; è grave ma non corre pericolo di vita. Sotto la lente di ingrandimento degli investigatori lo stato di salute psichico del ragazzo.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA