I giovani tornino a frequentare la montagna con le attività offerte dal Cai Abruzzo

escursionisti
di Sabrina Giangrande
2 Minuti di Lettura

L’AQUILA Il Club alpino italiano Gruppo Abruzzo Commissione alpinismo giovanile, presieduta da Cinzia Abruzzese, nei giorni scorsi ha divulgato una lettera indirizzata a tutti i presidenti delle sezioni Cai d’Abruzzo contenente la comunicazione e mappatura dell’attività giovanile Cai Abruzzo: «Gentili presidenti come ben sapete il nuovo Gr ha provveduto alla costituzione della Commissione regionale di alpinismo giovanile del Cai Abruzzo Crag Abruzzo fortemente voluta dal nostro presidente Francesco Sulpizio è dall’intero comitato direttivo regionale che ho l’onore di presiedere unitamente ai soci titolati: Walter Ardente, Antonietta Di Girolamo e Gianluca Torpedine. Crediamo fortemente che il futuro del Cai è da riporre nei giovani e che il nostro impegno è di accompagnarli in un vero percorso educativo di crescita volto alla conoscenza dell’ambiente montano, un vero e proprio scrigno di ricchezze umane e naturali, sostenendoli e dando fiducia al loro divenire».

Francesco Sulpizio, alla presidenza della Sezione Cai Abruzzo dallo scorso ottobre afferma: «Condivido pienamente l’iniziativa della Abruzzese con questa lettera di esortazione nel riportare il focus sulla creazione della Commissione alpinismo giovanile, con l’intento di far capire, soprattutto ai giovani, che la montagna non è solo un ammasso di roccia insormontabile, bensì una filosofia di vita, emozionarsi attraverso l’escursionismo e l’alpinismo, il punto focale- sottolinea Sulpizio- è rivolto soprattutto ai giovani e alla necessità di formare una commissione tecnica di titolati, come la stessa Abruzzese e inoltre- conclude il presidente- se vogliamo fare cultura della montagna, bisogna entrare nelle scuole, nella didattica, anche organizzando delle gite che creino un contatto con essa, proposta portata anche all’attenzione dell’assessore regionale Guido Quintino Liris in un incontro avvenuto nei giorni scorsi».

Nella stessa comunicazione la presidente informa che sono in programma, per il mese di ottobre 2021 un «corso Asag (accompagnatore sezionale di alpinismo giovanile) che si terrà in Abruzzo al fine di formare nuove figure qualificate di cui abbiamo bisogno sul territorio per perseguire la nostra missione e il 13 giugno prossimo in occasione della “Giornata dedicata al cammino nei parchi” saremo presenti come Crag con due uscite sul territorio: Pietransieri (Roccaraso) e Voltigno (Villa Celiera). In questi incontri saremo lieti di accogliere ed accompagnare- prosegue la Abruzzese- i giovani delle sezioni che vorranno aderire facendo conoscere loro il mondo dell’Ag, certi di ritornare dopo questo lungo periodo di isolamento e sofferenza a ri-vivere la montagna».
Sabrina Giangrande
 

Martedì 18 Maggio 2021, 20:23 - Ultimo aggiornamento: 20:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA