Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Bambina rischia di annegare, bagnino la salva ma finiscono entrambi in ospedale

Bambina rischia di annegare, bagnino la salva ma finisce in ospedale
di Tito Di Persio
3 Minuti di Lettura
Venerdì 12 Agosto 2022, 08:05

Quattro salvataggi in poche ore tra Villa Rosa e Alba Adriatica nel Teramano: un bagnino e una bimba finiscono in ospedale. Quella di mercoledì è stata una giornata molto impegnativa per i bagnini di Costa Sicura. A causa della Bora (vento dai monti alla costa) che da qualche giorno soffia sull’Adriatico, agita le acque e crea delle correnti che dalla riva portano verso il largo, si è sfiorata la tragedia per una famiglia, madre, padre e tre figli, di turisti inglesi.

L'allarme è scattato alla 10 nella zona dello stabilimento San Remo. Il bagnino sulla torretta Filippo Di Stefano ha visto due bimbe in difficoltà. Il mare mosso li portava a sbattere sulla scogliera. Ha lanciato subito l'allarme facendo i classici tre fischi dal fischietto e si è buttato in acqua. A dargli una mano in breve tempo sono arrivati altri tre colleghi: Kristi Andrei Paval, Danilo Di Bonaventura e Alessio Pinna. Questi ultimi con il pattino di salvataggio dopo qualche remata sono arrivati sul posto e messi in salvo le due sorelline. Nel frattempo, i genitori e il fratello maggiore si erano tuffati anche loro per cercare di soccorrere le ragazzine, ma dopo qualche bracciata dove non toccavano hanno iniziato a bere acqua e sono andati in difficoltà.

A quel punto i quattro bagnini rientrati precipitosamente in acqua per portare in salvo anche loro. In questo secondo caso, però, l'intervento si è rivelato molto più difficoltoso per il forte vento che spingeva i tre malcapitati sempre più a largo e anche per la loro stazza corpulenta. Lo sforzo per raggiungerli è stato enorme, ma alla fine i bagnini eroi ce l'hanno fatta, riportando a terra anche gli altri componenti della famiglia. Nel contempo, era stato allertato il 118 e così sono arrivate due ambulanze e un'auto medica. Una dei tre figli, una bambina, è stata portata all'ospedale di Sant'Omero per accertamenti e la sorellina medicata sul posto per alcuni tagli.

Anche uno dei bagnini, andato in difficoltà per lo sforzo fisico profuso, l'acqua ingerita nei salvataggi e dei tagli per aver sbattuto contro le rocce, è stato portato al pronto soccorso per tutti i controlli del caso e dimesso dopo qualche ora. Sempre i bagnini di Costa Sicura sono intervenuti poco più a sud, nelle vicinanze della concessione Letizia per riportare a riva un uomo in difficoltà, poi nella zona nord di Alba Adriatica altro intervento per soccorrere un nuotatore. Infine, verso le 19, di nuovo a Villa Rosa, una bambina mentre faceva il bagnetto sul materassino è stata trasportata a largo da una folata vento. Spaventata si è buttata in acqua rischiando di annegare. Fortunatamente i bagnini hanno visto tutto e l’hanno messa in salvo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA