L'Aquila, violenza sulla 13enne: il ragazzino nega tutto e resta in libertà

L'Aquila, violenza sulla 13enne: il ragazzino nega tutto e resta in libertà
2 Minuti di Lettura
Lunedì 8 Novembre 2021, 08:05

Diventa un giallo il presunto stupro denunciato da una tredicenne sabato sera all'Aquila. Secondo la minorenne, mentre si trovava in un vicolo nel centro del capoluogo abruzzese, un quindicenne avrebbe abusato di lei. Vedendo l'adolescente in lacrime, e sentendo le sue urla, alcuni passanti hanno tentato di linciare il sospettato. La successiva visita medica non ha riscontrato chiari segni di violenza. Così il quindicenne, che nega tutto, è stato lasciato in libertà.


La vicenda comunque non finisce qui. La Polizia cercherà di ricostruire quello che effettivamente accaduto tra i ragazzi che si conoscevano e facevano parte della stessa comitiva. Di qui la ricerca di testimoni che possano aver visto o sentito qualcosa. Si controllano anche le telecamere della zona. In ogni caso sembra che la posizione del ragazzo, dopo i primi momenti, si sia in qualche modo alleggerita anche perchè nei suoi confronti non è stato preso alcun provvedimento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA