Omicidio Garlasco, la Cassazione conferma la condanna per Alberto Stasi

video
EMBED
(LaPresse) Confermata la condanna a 16 anni per Alberto Stasi, in carcere a Bollate (Milano) per l’omicidio della fidanzata Chiara Poggi, avvenuto nella sua casa di Garlasco il 13 agosto 2017. Lo ha deciso la Cassazione, confermando così il verdetto della Corte d’assise d’appello di Milano. I giudici della Suprema Corte hanno dichiarato inammissibile il ricorso presentato dagli avvocati dell’ex studente della Bocconi in cui si chiedeva di riaprire il caso, sospendere la pena e riesaminare in un nuovo processo di appello i testimoni già sentiti in primo grado. Stasi era stato assolto per due volte di fila nei precedenti giudizi.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani