Buco nero, l'astrofisico Goddi: «Ora caccia al mostro al centro della Via Lattea»

EMBED
Tra gli italiani che hanno partecipato al progetto Event Horizon Telescope c'è anche l'astrofisico Ciriaco Goddi. E' stato proprio lui a spiegare i momenti della ricerca nel corso della conferenza stampa che si è tenuta presso la sede dell'Istituto nazionale di Astrofisica a Roma. Goddi ha spiegato le difficoltà che hanno caratterizzato la “cattura” dell'immagine del buco nero al centro della galassia M87, ma soprattutto si è soffermato nel prossimo obiettivo, ovvero di fotografare il buco nero più vicino a noi, quello al centro della Via Lattea, la nostra Galassia.


LE VOCI DEL MESSAGGERO

E i topi brindano ai 100 giorni senza assessore all’ambiente

di Simone Canettieri