L’estate in Europa dei viaggi a sorpresa

L’estate in Europa dei viaggi a sorpresa
3 Minuti di Lettura
Lunedì 28 Giugno 2021, 14:36 - Ultimo aggiornamento: 15:20

Voglia di sorprenderci e sorprendere, di regalare un momento di felicità. Questa pandemia ci ha insegnato a non dare più niente per scontato. E contemporaneamente ha amplificato la voglia di viaggiare. Due desideri che possono essere realizzati nello stesso momento: con un viaggio a sorpresa. 

Nel frattempo è iniziata l’estate, l’Europa ha approvato il green pass che dal 1° luglio permette di ricominciare le esplorazioni fuori dai confini nazionali, prosegue in maniera sostenuta la campagna vaccinale e anche i più giovani stanno ricevendo la prima dose del vaccino contro il Covid, riuscendo così ad aver chiara, insieme alla data del richiamo, anche la possibile data di partenza per il tanto atteso viaggio estivo.

Tutti driver che stanno facendo crescere in maniera esponenziale le ricerche e le prenotazioni delle vacanze: momenti di evasione per sé o da regalare. La keyword “viaggi a sorpresa” è tornata tra i Google Trends e, tra i tour operator, si registrano crescite importanti: «I nostri pacchetti di viaggio a sorpresa sono la risposta ai dubbi che assalgono chi vorrebbe organizzare le vacanze estive, ma non sa cosa si può fare e cosa no, perché garantiamo la sicurezza delle mete e forniamo assistenza su tutte le disposizioni anti-Covid del pre partenza – spiega Francesco Simeone, Ceo di Toratora – In questo momento di confusione i nostri viaggi a sorpresa assicurano anche la flessibilità delle date di partenza. Toratora permette infatti di acquistare un voucher e decidere le date successivamente o addirittura cambiare la data del pacchetto acquistato, senza nessun costo aggiuntivo. Le sole cose di cui preoccuparsi sono preparare la valigia, arrivare in aeroporto, raggiungere il gate e finalmente… salire a bordo e partire».

© RIPRODUZIONE RISERVATA