Sei un tipo avventuroso? Ecco dieci viaggi che fanno per te

Sabato 6 Aprile 2019 di Francesca Spanò
Sei un tipo avventuroso? Ecco dieci viaggi che fanno per te

L’avventura è uno stile di vita e qualunque sia la destinazione di riferimento durante un viaggio, è possibile prevedere delle esperienze ad alto tasso di adrenalina. Questo significa che l’elenco di emozioni forti da provare in giro tra i cinque continenti è praticamente infinito, in una rosa di proposte del tutto personalizzabili. Tuttavia esistono dei percorsi più o meno noti per i loro paesaggi mozzafiato, alla ricerca di monumenti millenari, montagne innevate, giungle e percorsi dimenticati. A ognuno la sua strada ed ecco, quindi, qualche idea per un giro più o meno in solitaria, alla ricerca di un mondo insolito e un po’ anche di se stessi.
 

 
  1. Trekking in Ladakh, sull’Himalaya: non è per tutti, questo è ovvio, perché è necessaria una grande resistenza e un lungo allenamento, ma di fatto è un'esperienza che non si dimentica.  L’itinerario si snoda tra villaggi, monasteri e l’immancabile salita notturna per aspettare l’alba sull’Himalaya.
  2. In Finlandia su una slitta trainata dagli husky: il freddo è veramente intenso, ma vale la pena di imbacuccarsi per perdersi tra strade e alberi ricoperti di candida neve bianca, accompagnati da questa bellissima razza di cani dalla folta pelliccia. Non di rado, si può terminare la giornata dormendo in tenda.
  3. L’aurora boreale in Islanda: vederla non è mai scontato ma un vero corpo di fortuna. Tuttavia, questa terra di ghiacci e di fuochi, di vulcani e geyser è speciale a tutte le ore, mostrando come la natura ha una forza e una bellezza unica, soprattutto quando è del tutto selvaggia.
  4. Tra giungla e cascate in Venezuela: sullo sfondo, montagne e percorsi di vegetazione fitta e di fronte la meraviglia della cascata più alta del mondo (le Angel Falls). E per chi le riconosce, non manca la presenza di piante rare, tra le quali alcune sono carnivore.
  5. Safari in Tanzania: ci sono diversi luoghi per dedicarsi alla ricerca dei grandi animali nel loro habitat naturale, ma da queste parti sono i colori accesi a farla da padrone. E poi i tramonti africani incendiano il cuore, in una tavolozza di sfumature da ricordare in un territorio dominato dal Kilimanjaro.
  6. Coast to Coast negli Usa: da New York a Los Angeles per ben tremila miglia. Nel percorso si incontrano luoghi mitici come Washington, Nashville, Memphis, Route 66, the Grand Canyon, Monument Valley, Las Vegas e Palm Springs.
  7. Nova Zelanda, seguendo il Milford Track: un percorso diventato simbolo della destinazione, lungo 33 miglia di meraviglie. Si incontrano, infatti montagne, cascate, laghi e valli ghiacciate, ma in certi periodi dell’anno il turismo può essere eccessivo.
  8. Alpinismo in Nepal: la meta è particolare anche perché è racchiusa tra alcune delle vette più alte del mondo. Ecco perché attira molto gli alpinisti, ma anche coloro che amano molto il fascino misterioso e la spiritualità che il luogo emana. I paesaggi sono incontaminati e si possono scoprire anche semplicemente in sella a una mountain bike.
  9.  Birdwatching in Papua Nuova Guinea: in questo angolo di globo tanto remoto, vivono popolazioni indigene affascinanti. In più, non è difficile avvistare moltissime specie ornitologiche in quello che è in tutto e per tutto un paradiso naturalistico.
  10. L’Artico, il paradiso degli orsi bianchi: a Spitsbergen la fauna selvaggia non manca e tra neve e paesaggi imbiancati, vedere gli orsi in cerca di cibo è davvero emozionante. 
 
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vita spericolata di una mamma quando i figli sono in vacanza

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma