PAPA FRANCESCO

Cardinale venezuelano contro la mediazione del Papa chiesta da Maduro, solo una presa in giro

Venerdì 8 Febbraio 2019 di Franca Giansoldati
Città del Vaticano - Mentre in Vaticano si misurano le parole in un evidente disagio diplomatico, in Venezuela, un cardinale, con una dichiarazione spontanea ha fatto affiorare la distanza esistente tra la posizione dell'episcopato (decisamente contro Maduro e a favore di Guaidò) e quella della Santa Sede. L'arcivescovo di Merida, il cardinale Baltazar Enrique Porras Cardoso, commentando l'appello ad una mediazione fatto al Papa da Maduro, è sbottato: «Penso che le circostanze dovrebbero indurre a dire di no. Perchè sarebbe un appello in bianco, e poi chissà per parlare di cosa, visto che non c'è una agenda delle priorità» ha detto a Radio Continental, una emittente argentina. «Sarebbe solo una presa in giro». Il cardinale ha spiegato che l'appello alla mediazione papale, a suo parere è solo il frutto di una azione cosmetica da parte del dittatore venezuelano. «In ogni caso la Santa Sede e il Papa ci supportano, e tra noi c'è completa unità di criteri e azioni, in una permanente relazione. Naturalmente ognuno ha il proprio ruolo. Noi siamo i primi che devono prendersi la responsabilità. Abbiamo parlato al governo attraverso la conferenza episcopale ed è anche positivo che abbiano voluto rivolgersi al Papa, ma prima devono confrontarsi con noi perchè tra vaticano e conferenza episcopale c'è unità di intenti, non ci sono discordanze». © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Quelli che vogliono tutelare i piloni della Tangenziale

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma